Italia markets closed

Borsa, Wall Street chiude con nuovi balzi DJ +6,13% ... -2-

a24/Zap

New York, 26 mar. (askanews) - Il Djia e l'S&P 500 che sono riusciti a prolungare i guadagni per una terza seduta di fila. L'indice delle 30 blu chip - che e' salito di oltre il 20% nelle ultime tre giornate, mettendo assieme la migliore striscia di tale lunghezza dal 1931 - ha chiuso sopra la soglia dei 22.000 punti.

I mercati festeggiano l'approvazione del maxi piano di aiuti del governo da parte del Senato e danno per scontato che la Camera dei Rappresentanti dara' l'ok al provvedimento che stanzia oltre 2.000 miliardi di dollari per imprese e famiglie alle prese con gli effetti dalla pandemia da coronavirus. La Speaker, Nancy Pelosi, ha detto che il piano gode di un ampio sostegno da parte dei deputati di entrambi i partiti.

Gli investitori hanno perlopiù ignorato il balzo storico fatto registrare dalle richieste per i sussidi di disoccupazione: il rialzo di 3 milioni di unità è infatti inferiore alle previsioni più pessimiste (da oltre 4 milioni di unità). E gli operatori sanno che si tratta solo del primo di una lunga serie di dati macroeconomici negativi.

Il petrolio Wti ha perso 1,89 dollari, il 7,7%, a 22,60 dollari al barile. Il greggio continua a subire le pressioni sia dal lato della domanda, a causa degli effetti del Covid-19 sull'economia, che dal lato dell'offerta, a causa della guerra dei prezzi in corso tra Arabia Saudita e Russia. Ma oggi e' stato anche penalizzato dal fatto che il governo federale, nel maxi piano di aiuti che si appresta a varare, non stanzierà fondi per rimpinguare le riserve strategiche Usa, come invece avevano fatto intuire alcuni membri dell'amministrazione Trump la scorsa settimana.

Trainato da Boeing (che fatto segnare un altro +13,7%), il Djia ha guadagnato 1.351,62 punti, il 6,38%, a quota 22.552,17. L'S&P 500 ha aggiunto 154,51 punti, il 6,24%, a quota 2.630,07. Mentre il Nasdaq e' avanzato di 413,24 punti, il 5,60%, a quota 7.797,54.