Borse Asia-Pacifico: Shanghai chiude ai massimi da nove mesi

Le principali  borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi contrastate.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,4% a 2.428,15 punti. Si è trattato della sesta seduta positiva di fila. Era inoltre da quasi nove mesi che l'indice cinese non saliva a tali livelli. La Borsa di Shanghai ha beneficiato anche oggi dell'aumento dell'ottimismo relativo alla ripresa dell'economia. L'indice PMI relativo al settore cinese dei servizi è salito a gennaio per il quarto mese di fila. Tra i bancari Industrial and Commercial Bank ha guadagnato lo 0,5%, Bank of China l'1,6% e China Construction Bank lo 0,6%. Tra i titoli dei produttori di carbone China Coal Energy ha guadagnato il 2,7%, Yanzhou Coal il 6,7% e Datong Coal il 10%. Gli investitori scommettono che l'aumento del prezzo del petrolio spingerà la domanda di carbone.
Nel settore immobiliare China Vanke ha perso lo 0,5% e Poly Real Estate l'1,1%. Dopo il recente aumento dei prezzi degli immobili il mercato teme che il governo cinese possa prendere delle misure restrittive per frenare la crescita del settore.

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,3% e il Kospi a Seul lo 0,2%. Il FTSE Straits Times a Singapore ha guadagnato lo 0,2% e il Taiex a Taipei lo 0,9%.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.891,06 0,20% 11:16 CEST
Eurostoxx 50 3.195,06 0,14% 11:00 CEST
Ftse 100 6.681,78 0,00% 11:00 CEST
Dax 9.591,32 0,09% 11:00 CEST
Dow Jones 16.514,37 0,40% 22 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati