Borse Asia-Pacifico: Shanghai invariata, Hong Kong +0,7%

Quasi tutte le principali  borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha chiuso invariato a 2.105,73 punti. La seduta è stata dominata dalla prudenza. Gli investitori non hanno voluto correre rischi in attesa delle indicazioni che arriveranno dal congresso del partito comunista cinese. Il settore immobiliare è stato anche oggi debole. China Vanke ha perso l'1,2% e Poly Real Estate l'1,7%. I bancari hanno chiuso contrastati. Industrial and Commercial Bank ha guadagnato lo 0,3% e Agricultural Bank of China lo 0,4%. Bank of Communications ha perso lo 0,2% e China Merchants Bank lo 0,4%. I minerari hanno beneficiato del forte aumento dei prezzi dei metalli. Jiangxi Copper ha guadagnato l'1,2%, Shandong Gold Mining il 3,4%, Zijin Mining l'1,3% e Tongling Nonferrous Metals il 2,2%.

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,7%, il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,8% l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,7%, il Kospi a Seul lo 0,5% e il Taiex a Taipei lo 0,7%.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito