Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.971,93
    +1.217,22 (+3,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1871
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8538
    +0,0022 (+0,26%)
     
  • EUR/CHF

    1,0743
    -0,0023 (-0,22%)
     
  • EUR/CAD

    1,4801
    +0,0011 (+0,08%)
     

Borse Asia: prevalgono i ribassi, borsa Tokyo -0,98% dopo taglio outlook Pil Giappone da BoJ

·1 minuto per la lettura

Borse asiatiche prevalentemente negative: l'indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo ha perso lo 0,98% a 28.003,08 punti; la borsa di Shanghai arretra dello 0,59%, Hong Kong fa +0,31%, Sidney piatta, Seoul -0,37%. Focus sulla Bank of Japan, la banca centrale del Giappone, che ha confermato il target dei tassi di interesse di breve termine al -0,1%. Confermato anche il target dei tassi dei titoli di stato decennali, che rimane attorno allo zero per cento. La BoJ guidata da Haruhiko Kuroda, come trapelato dalle indiscrezioni della vigilia, ha tagliato l'outlook sulla crescita del Pil del Giappone dell'anno fiscale in corso, dal +4% stimato ad aprile a +3,8%; le stime sulla crescita del Pil dell'anno fiscale 2022-23 sono state riviste invece al rialzo dal +2,4% precedente al +2,7%; quelle dell'anno fiscale 2023-2024 sono rimaste invariate al +1,3%. La Bank of Japan ha rivisto al rialzo anche le stime sull'inflazione di quest'anno, prevedendo un'accelerazione pari a +0,6% su base annua, rispetto al +0,1% atteso ad aprile. Per l'anno fiscale 2022 l'outlook è stato rivisto al rialzo dal +0,8% precedente al +0,9%; per il 2023 le previsioni sono rimaste le stesse, di un'inflazione in rialzo dell'1%. Ieri chiusura contrastata per Wall Street, con lo S&P 500 che ha ceduto lo 0,33% a 4.360,03 punti e il Nasdaq Composite sceso dello 0,7% a 14.543,13. Il Dow Jones Industrial Average è invece salito di 53,79 punti, a 34.987,02 punti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli