Italia markets open in 1 hour 28 minutes

Borse Asia in ribasso ma tentativi di miglioramento, Shanghai -1,23%

Voz

Roma, 13 mar. (askanews) - Forti oscillazioni e marcata volatilità sulle Borse dell'Asia, con tentativi di recupero che in parte riducono perdite drammatiche ma con la tendenza al ribasso che si trascina, dopo i nuovi crolli di portata storica ieri in Europa e Usa con l'allarme sulla pandemia globale. Tokyo ha chiuso in forte calo, un meno 6,08% del Nikkei, mentre la cinse Shanghai ha siglato la seduta al meno 1,23%, Shenzhen con un meno 1,08%.

Precedentemente in Australia la Borsa aveva concluso gli scambi con un rimbalzo del 4,42%, dopo che nel corso della seduta l'indice di riferimento era arrivato crollare del 10%. Movimenti analoghi in altri mercati dell'area, come in Thailandia. Mentre nel pomeriggio la Borsa di Bombay recupera il 3,92%.

Ieri l'allarme sulla pandemia ha nuovamente deflagrato a Wall Street dove l'indice Dow Jones ha chiuso a meno 10%, il crollo peggiore da 1987. A Piazza Affari il Ftse-Mib ha lasciato sul terreno un apocalittico 17%, dopo frasi incaute della presidente della Bce Christine Lagarde sugli spread, su ci successivamente ha fatto una marcia indietro.