Italia markets close in 2 hours 20 minutes

Borse, avvio di settimana negativo. In rosso Milano e le altre piazze europee

Chiara Merico
Borse, avvio di settimana negativo. In rosso Milano e le altre piazze europee

Sui mercati pesano l’espandersi della pandemia e il passo falso del Senato Usa sulle misure di stimolo all’economia. In rosso i listini asiatici, tranne Tokyo

Avvio di settimana negativo per le Borse europee: Milano apre in forte calo, con l’indice Ftse Mib che cede il 2,50% in apertura, per poi accelerare al ribasso. Non fanno eccezione le altre piazze del Vecchio continente: Francoforte cede in avvio il 4,4%, Parigi il 4,44% e Londra perde il 4,38%.

PASSO FALSO DEL SENATO USA

Sui mercati il trend negativo prevale nonostante gli stimoli economici e monetari varati nei giorni scorsi. In Usa pesa in particolare il passo falso del Senato, dove domenica sera è fallito il primo tentativo di far passare il pacchetto di misure da 1.600 miliardi di dollari per sostenere l’economia. I democratici hanno negato ai repubblicani i 60 voti necessari.

SI CONTINUA A NEGOZIARE

Si continua a negoziare sperando di trovare un’intesa prima della riapertura di Wall Street. Tra i nodi l’assistenza federale per le grandi aziende, compresa la policy sul riacquisto delle azioni in Borsa (buyback) e gli stipendi dei dirigenti, oltre alle protezioni per gli sfrattati.

RIUNIONE ECOFIN E DATI FIDUCIA

In Europa c’è attesa per la riunione in videoconferenza dei ministri delle Finanze dei 27 Stati membri Ue, prevista nel pomeriggio di oggi per discutere le misure da prendere contro l’emergenza coronavirus. Occhi puntati anche sui dati sulla fiducia dei consumatori nell’Eurozona, che daranno un primo bilancio della reazione all’epidemia.

Economie congelate, ma mercati finanziari in attesa di buone notizie per rimbalzare

Economie congelate, ma mercati finanziari in attesa di buone notizie per rimbalzare


TOKYO IN CONTROTENDENZA, ASIA IN ROSSO

In controtendenza la Borsa di Tokyo, che ha chiuso in progresso del 2,02% sull’ipotesi che le Olimpiadi in Giappone non siano cancellate ma solo rinviate. Sugli altri listini asiatici le Borse cinesi hanno chiuso la seduta in rosso, tra i timori sulla diffusione della pandemia del nuovo coronavirus: l’indice Composite di Shanghai ha ceduto il3,11%, a 2.660,17 punti, mentre quello di Shenzhen ha perso il 4,26%, a quota 1.631,88. Male anche la Borsa di Seul, dove l’indice Kospi ha archiviato la seduta con una perdita del 5,34%.