Italia markets open in 7 hours 29 minutes
  • Dow Jones

    28.308,79
    +113,37 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    11.516,49
    +37,61 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1834
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    10.083,15
    +687,68 (+7,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    239,54
    +0,62 (+0,26%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    3.443,12
    +16,20 (+0,47%)
     

Borse caute in attesa delle trimestrali Usa

Antonio Cardarelli
·2 minuti per la lettura
Borse caute in attesa delle trimestrali Usa
Borse caute in attesa delle trimestrali Usa

Europa prudente dopo lo stop alla sperimentazione del vaccino Johnson&Johnson. Attesa per i primi dati trimestrali delle grandi banche americane

Partenza nel segno della prudenza per le Borse europee, che aprono tutte sotto la parità. Piazza Affari registra un -0,3% con il FTSE MIB, mentre sia Parigi (CAC 40) che Berlino (DAX) sono sulla stessa lunghezza d’onda. In rosso anche l’FTSE 100 di Londra (-0,4%) e Madrid, con l’IBEX 35 a -0,3%.

FRENATA PER IL VACCINO

L’aumento dei contagi a livello globale, lo stop alla sperimentazione del vaccino da parte di Johnson&Johnson e l’attesa per i dati trimestrali americani frena l’apertura dei listini europei. La pandemia continua ad avanzare (37,7 milioni di casi registrati) e insieme ai timori per nuovi lockdown arriva anche la notizia dello stop al vaccino di Johnson&Johnson a causa di una “malattia sconosciuta” che ha colpito uno dei volontari.

ATTESA PER LE TRIMESTRALI USA

A Wall Street, dopo le ottime chiusure di ieri, l’attesa è tutta per i primi dati delle trimestrali con i riflettori accesi su JP Morgan, BlackRock e Citi. Nella seduta di ieri, nel Columbus Day, il Nasdaq (+2,56%) ha guidato la pattuglia degli indici americani, spinto soprattutto dall’ottimismo per il lancio del nuovo iPhone, il primo con tecnologia 5G. Molto bene anche l’S&P 500, che ha segnato +1,64% e riguadagna quota 3500 punti, e il Dow Jones, che ha chiuso con un rialzo dello 0,88%.

ASIA CAUTA

Ottimismo che però non ha contagiato le Borse asiatiche. A Shanghai, che viaggia intorno alla parità quando manca poco alla chiusura, non basta l’impennata per import (+13,2%) ed export (+9,9%) registrata a settembre su base annua. Cautela anche a Tokyo, dove l’indice Nikkei 225 stampa un +0,18% grazie ai titoli tecnologici che, evidentemente, scaldano i motori in vista di possibili nuovi lockdown. A Hong Kong, invece, Borsa chiusa a causa dell’arrivo del tifone Nangka. Sul valutario, il dollaro è rimbalzato dai minimi da tre settimane e l'euro scambia a 1,1795 contro il biglietto verde. Petrolio in rialzo con il Brent sopra i 42 dollari.