Borse: continua l’altalena

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
SNM.DU4,77-0,22
UEIF.EX4,82-0,16
FTSEMIB.MI16.522,64-340,37

Dopo una prima ora di paura, gli indici di borsa europei hanno imboccato la strada del rialzo e nonostante Wall Street dall’apertura stia contrattando sulla parità, sono andati a concludere con un buon rialzo una seduta psicologicamente molto importante.

Decisamente brillante la Piazza londinese, che ha guadagnato circa il due percento, con Randgold balzato di oltre 8 punti percentuali sul rimbalzo del prezzo dell’oro che recupera 22 dollari per oncia.

Calma piatta sul mercato dei cambi con l’EurUsd fermo sull’1,26 ed il UsdJpy inchiodato a 79,44.

E’ rimasta un po’ più arretrata Francoforte penalizzata da dati macro non proprio confortanti.

E così il nostro Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) (+1,13%) si riprende immediatamente quota 13.000 e cerca di scacciare i fantasmi della vigilia.

Una volta tanto non sono stati i titoli bancari a guidare i rialzi del nostro indice principale, bensì le tanto bistrattate (almeno in questi ultimi periodi) utilities.

Ma reginetta di giornata è stata ancora una volta Fiat (EUREX: FIAT.EX - notizie) (+4,38%) che, in particolare dopo che hanno cominciato ad operare i traders statunitensi, è letteralmente decollata andando a superare nettamente quota 4 euro e trascinando con sé Exor (EUREX: 572835.EX - notizie) (+2,66%) e Fiat Ind. (+1,91%).

Titoli del Lingotto a parte dobbiamo sottolineare la bella giornata di Snam Rete Gas (Dusseldorf: SNM.DU - notizie) (+2,64%), Terna (EUREX: UEIF.EX - notizie) (+2,61%), Enel (Madrid: ENE.MC - notizie) (+2,58%), Eni (EUREX: E1NT.EX - notizie) (+2,48%) ed Ansaldo (Milano: STS.MI - notizie) (+2,39%).

Sul fondo della classifica, a parte la solita Finmeccanica (EUREX: FMNG.EX - notizie) (-2,17%) per la quale si è arrivati a gambizzare i dirigenti, abbiamo due popolari, la Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) (-2,03%) ed il Banco Popolare (Francoforte: A0MWJR - notizie) (-1,56%) tornato di nuovo sotto quota 95 centesimi.

Non una grande giornata neppure per il settore del lusso con Tod’s (-1,28%) e Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) (-0,93%), si salva invece la solita Ferragamo (+0,12%).

, Domani terminerà così questa ottava caratterizzata all’inizio dallo stacco cedolare e successivamente da una volatilità che difficilmente abbandonerà i mercati fino alla fine del trimestre in corso.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 16.522,64 -2,02% 17:35 CEST
Eurostoxx 50 2.966,10 -1,11% 17:50 CEST
Ftse 100 6.721,06 -0,44% 17:35 CEST
Dax 10.274,93 -0,43% 17:45 CEST
Dow Jones 18.456,35 -0,09% 22:16 CEST
Nikkei 225 16.476,84 -1,13% 08:00 CEST
  • BATTI IL MERCATO

    BATTI IL MERCATO

    Segui l'andamento delle quotazioni che ti interessano. Leggi notizie personalizzate e gli aggiornamenti del tuo portafoglio. Altro »

Ultime notizie dai mercati