Italia Markets closed

Borse: a.d. Jerusalmi su Brexit e i possibili impatti su Borsa Italiana

Daniela La Cava

Il risiko delle Borse, le conseguenze della Brexit ma anche la possibilità di introdurre nuove regole sul mercato Aim Italia dopo lo scoppio del caso Bio-on. Sono solo alcuni dei temi affrontati da Raffaele Jerusalmi, amministratore delegato di Borsa Italiana, nel corso di una intervista a "La Stampa" in edicola oggi. In particolare, sul fronte Brexit, Jerusalmi afferma: "Senza accordi Brexit potrebbe avere impatti anche sul gruppo Borsa Italiana e potrebbe costringere i singoli Paesi a fare delle riflessioni. Sull'assetto proprietario non so cosa accadrà".

Nel corso dell'intervista è stato poi affrontato anche la questione Aim Italia, il listino dedicato alle piccole e medie imprese. "A novembre o al più tardi a dicembre si riunirà l'advisory board, il comitato consultivo dell'Aim - spiega -. In quella sede valuteremo se sarà possibile fare interventi per migliorare la trasparenza di questo listino. Ma riguardo il caso Bio-On bisogna aspettare di avere il quadro completo".