Borse dell'America Latina: San Paolo +2%, Città del Messico -0,3%

Le borse dell'America Latina hanno chiuso contrastate.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato il 2% a 57.574,03 punti. Il mercato azionario brasiliano ha beneficiato del rally di Wall Street. Dopo le forti perdite delle scorse sedute Centrais Eletricas Brasileiras ha guadagnato il 7,6%. L'aumento dei prezzi delle materie prime ha spinto i minerari ed i petroliferi. Nel settore minerario MMX Mineração e Metálicos ha guadagnato il 6,1% e Vale l'1,4%. Nel settore petrolifero i OGX Petroleo & Gas ha guadagnato lo 0,8% e Petroleo Brasileiro il 2,8%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,3%, il Colcap a Bogotà lo 0,2% e l'IBVC a Caracas lo 0,3%. Il General a Lima ha guadagnato lo 0,9%, il Merval a Buenos Aires il 4,4% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1%.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito