Borse dell'America Latina: San Paolo -0,3%, Città del Messico -0,4%

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,3% a 57.357,71 punti. Gli investitori continuano ad essere preoccupati a causa dell'incombente "fiscal cliff" negli USA e della crisi in Europa. Banco do Brasil ha perso un ulteriore 2,3%. La maggiore banca brasiliana ha annunciato giovedì una trimestrale inferiore alle attese degli analisti. Ancora male il settore delle utilities. Centrais Eletricas Brasileiras ha chiuso in ribasso del 2,7% e Companhia Energetica De Sao Paulo dell'1,9%. Petroleo Brasileiro e Vale hanno beneficiato della ripresa dei prezzi delle materie prime e guadagnato rispettivamente lo 0,8% e lo 0,7%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,4%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,3%, il General a Lima lo 0,3% e il Merval a Buenos Aires lo 0,5%. L'IBVC a Caracas ha guadagnato l'1,3% e il Colcap a Bogotà lo 0,3%.

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 16.312,28 +1,10% 13:57 CEST
Eurostoxx 50 3.004,67 +1,14% 13:42 CEST
Ftse 100 6.869,60 +0,91% 13:57 CEST
Dax 10.483,82 +1,18% 13:42 CEST
Dow Jones 18.228,30 +0,74% 27 set 22:45 CEST
Nikkei 225 16.465,40 -1,31% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati