Borse dell'America Latina: San Paolo -0,9%, Città del Messico +0,1%

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,9% a 61.932,54 punti. Gli economisti hanno tagliato le loro previsioni sulla crescita economica del Brasile nel 2013. Il settore delle utilities ha guidato la lista dei ribassi. Eletropaulo Metropolitana ha perso il 3,4%, Centrais Eletricas Brasileiras il 4,7%, Companhia Energetica De Sao Paulo il 3,4% e Cia. Energetica de Minas Gerais il 3,3%. Male anche il settore retail. Grupo Pao de Acucar ha perso l'1,1%, Lojas Americanas l'1,9% e Lojas Renner l'1,4%. Vale e Petroleo Brasileiro hanno perso entrambi il 2%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,1%, il General a Lima lo 0,5%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1% e l'IBVC a Caracas lo 0,5%. Il Merval a Buenos Aires ha perso lo 0,1%. La Borsa di Bogotà è rimasta ferma.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito