Borse dell'America Latina: San Paolo -1,6%, Città del Messico -1,7%

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,6% a 58.517,35 punti. Sul mercato azionario brasiliano hanno pesato i timori relativi allo stato di salute dell'economia. Barack Obama è stato rieletto per un secondo mandato alla Casa Bianca. Il Congresso rimane però spaccato: i democratici hanno conservato il Senato, i repubblicani la Camera dei rappresentanti. La sfida per evitare il "fiscal cliff" resta quindi difficile. La situazione in Europa continua intanto ad essere grave. La Commissione Europea ha tagliato le stime sull'economia della zona euro nel 2012 e nel 2013. Bruxelles prevede un ritorno alla crescita solo nel 2014. Mario Draghi ha avvertito, in un discorso pronunciato a Francoforte, che la crisi sta avendo un impatto negativo anche sulla Germania. I titoli dei produttori di materie prime hanno riperso tutto il terreno guadagnato ieri. Tra i petroliferi OGX Petroleo & Gas ha perso il 4,4% e Petroleo Brasileiro il 2,3%. Il prezzo del petrolio ha perso a New York il 4,8%. Nel settore dell 'acciaio Companhia Siderúrgica Nacional ha perso il 3,6%, Gerdau il 2,6% e Usiminas l'1,6%. Tra i minerari MMX Mineração e Metálicos ha perso il 5,1% e Vale l'1,1%. Il prezzo del rame ha perso l'1,8%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso l'1,7%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,5%, il General a Lima lo 0,2%, il Colcap a Bogotà il 2,4% e il Merval a Buenos Aires l'1%. L'IBVC a Caracas ha guadagnato il 2,2%.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.534,52 +3,44% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.139,26 +1,54% 17:44 CEST
Ftse 100 6.584,17 0,65% 17:35 CEST
Dax 9.317,82 +1,57% 17:44 CEST
Dow Jones 16.374,85 0,69% 18:00 CEST
Nikkei 225 14.417,68 +3,01% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati