Borse dell'America Latina: San Paolo +1,5%, Città del Messico +1,1%

Eccetto Caracas tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,5% a 60.460,73 punti. Il mercato azionario brasiliano ha beneficiato del rally di Wall Street. Gli investitori scommettono che il "fiscal cliff" potrà essere evitato. Un accordo tra i Democratici ed i Repubblicani sembra vicino dopo che entrambe le parti hanno fatto delle nuove proposte per trovare un compromesso. Banco do Brasil , la maggiore banca brasiliana per asset, ha guadagnato il 3,1%. Embraer , il terzo maggiore produttore al mondo di aerei, ha chiuso in rialzo del 5,3%. Nel settore dell 'acciaio Companhia Siderúrgica Nacional ha guadagnato il 5,1%, Gerdau il 3% e Usiminas il 7,5%. Petroleo Brasileiro ha chiuso in rialzo dell'1,3% e Vale dell'1,7%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato l'1,1%, il Merval a Buenos Aires il 4,1%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,2%, il Colcap a Bogotà lo 0,1% e il General a Lima lo 0,6%. L'IBVC a Caracas ha perso il 2,3%.

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 16.313,40 +1,11% 15:39 CEST
Eurostoxx 50 3.001,28 +1,02% 15:24 CEST
Ftse 100 6.873,01 +0,96% 15:39 CEST
Dax 10.480,17 +1,15% 15:24 CEST
Dow Jones 18.271,86 +0,24% 15:39 CEST
Nikkei 225 16.465,40 -1,31% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati