Borse dell'America Latina: San Paolo -0,3%, Città del Messico -0,4%

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,3% a 59.316,75 punti. Sulla piazza finanziaria brasiliana ha pesato la negativa performance di Wall Street. Nel settore dell 'acciaio Companhia Siderúrgica Nacional ha perso l'1,5%, Gerdau l'1,5% e Usiminas lo 0,4%. Banco do Brasil , la prima banca brasiliana per asset, ha chiuso in ribasso dell'1,4%. Petroleo Brasileiro ha perso l'1,4%. Il prezzo del petrolio ha chiuso a New York in ribasso. Vale ha guadagnato lo 0,4% nonostante il calo dei prezzi dei metalli . Hypermarcas , il maggiore produttore brasiliano di beni di consumo, ha guadagnato il 5,8%. Le vendite al dettaglio sono aumentate ad ottobre in Brasile su base annua del 9,1%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,4%, il Colcap a Bogotà lo 0,4%, il Merval a Buenos Aires lo 0,1%, il General a Lima lo 0,6% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1%. Dopo il balzo di ieri l'IBVC a Caracas ha guadagnato un ulteriore 1,4%.

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 18.427,86 +1,64% 8 dic 17:35 CET
Eurostoxx 50 3.185,79 +1,39% 8 dic 17:50 CET
Ftse 100 6.931,55 +0,42% 8 dic 17:35 CET
Dax 11.179,42 +1,75% 8 dic 17:45 CET
Dow Jones 19.614,81 +0,33% 8 dic 22:51 CET
Nikkei 225 18.996,37 +1,23% 07:00 CET

Ultime notizie dai mercati