Borse dell'Europa dell'Est contrastate, salgono Varsavia e Budapest

Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso anche oggi contrastate.

L'indice RTS ha perso a Mosca lo 0,1% a 1.604,65 punti. I volumi di scambio sono sono stati anche oggi al di sotto della media. Il calo del prezzo del petrolio ha fatto scattare delle prese di beneficio sulla piazza finanziaria russa. Sberbank ha perso l'1%, Norilsk Nickel ha guadagnato l'1,7%.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,4% e il BUX a Budapest lo 0,1%. Il PX a Praga ha perso lo 0,5%.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito