Italia Markets open in 7 hrs 15 mins

Borse: diversi focolai da monitorare. A cosa fare attenzione ora

Davide Pantaleo
 

La settimana di Borsa iniziata ieri sarà caratterizzata da una serie di temi caldi da seguire con attenzione. Sul fronte politico e geopolitico l'attenzione sarà calamitata in Europa dal tema della Brexit, ma anche e soprattutto dal "dramma" del budget italiano, come lo definiscono gli analisti di London Capital Group.

I colleghi di MPS Capital Services segnalano che gli occhi saranno puntati su Bruxelles, visto che oggi si terrà un summit dei Ministri per gli Affari UE sulla Brexit. Mercoledì invece inizierà il Consiglio europeo dei Capi di Stato e di Governo, in cui il tema Italia sarà sicuramente preso in considerazione.
Uno dei focolai da tenere sotto controllo sarà quello delle negoziazioni tra la Cina e gli Stati Uniti in merito alla guerra commerciale.

Da non dimenticare inoltre che, sempre sull'opposta sponda dell'Atlantico, oltre ai diversi dati macro in arrivo, si guarderà anche alle trimestrali societari, con diversi big chiamati alla prova dei conti nelle prossime sedute.

I market movers in America

Sul fronte macro Usa oggi oltre all'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa si conoscerà la produzione industriale che a settembre dovrebbe salire dello 0,3% dopo lo 0,4% di agosto, mentre la capacità di utilizzo degli impianti dovrebbero aumentare dal 78,1% al 78,2%.
Per l'indice Nahb di ottobre si prevede una conferma della rilevazione precedente a 67 punti.

Sul versante societario da seguire prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati del terzo trimestre di BlackRock (Sao Paolo: BLAK34.SA - notizie) e di Goldman Sachs (NYSE: GS-PB - notizie) , con un eps atteso pari rispettivamente a 6,84 e a 5,38 dollari, mentre per i conti di Morgan Stanley (Xetra: 885836 - notizie) si prevede un utile per azione di 1,02 dollari.

In agenda anche le trimestrali di Johnson & Johnson (NYSE: JNJ - notizie) e UnitedHealth Group (Swiss: UNH-USD.SW - notizie) , con un eps stimato a 2,03 e a 3,29 dollari, mentre a mercati chiusi si guarderà ai numeri di IBM (NYSE: IBM - notizie) e di Netflix (Xetra: 552484 - notizie) che per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un utile per azione pari rispettivamente a 3,39 e a 0,68 dollari.

Domani in America sarà reso noto l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari, ma ben più rilevanti saranno i nuovi cantieri edili che a settembre dovrebbero calare da 1,282 a 1,24 milioni di unità, mentre le licenze di costruzioni dovrebbero salire da 1,229 a 1,28 milioni di unità.

Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.

In serata, due ore prima della chiusura di Wall Street, è attesa la diffusione delle minute del FOMC, ossia dei verbali relativi all'ultima riunione di politica monetaria della Fed.
In giornata è previsto un discorso di Lael Brainard, membro della Banca Centrale americana.

A mercati chiusi si guarderà ai risultati trimestrali di Alcoa (TLO: AA.TI - notizie) dai quali ci si attende un utile per azione di 0,5 dollari.

Giovedì saranno rese note le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero salire da 214mila a 215mila unità, mentre l'indice Philadelphia Fed di ottobre è atteso in frenata da 22,9 a 20 punti. Per il Superindice di settembre le stime parlano di una variazione positiva dello 0,5% dopo lo 0,4% di agosto.

In giornata è previsto un discorso di James Bullard, presidente della Fed di St.Louis, oltre al quale parlerà anche Randal Quarles, membro del Board guidato da Powell.

Vorresti imparare le tecniche migliori per tradare con successo?

Iscriviti da qui  per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di  Trend-Online.com

Sul versante societario da seguire prima dell'apertura di Wall Street i conti di Bank of New York e di PayPal (TLO: PYPL-U.TI - notizie) , con un eps atteso a 1,04 e a 0,54 dollari, mentre dai numeri di Philip Morris ci si attende un utile per azione di 1,28 dollari.
A mercati chiusi sarà diffusa la trimestrale di American Express (Swiss: AXP-USD.SW - notizie) per la quale si prevede un eps di 1,76 dollari.

Per venerdì si segnala un solo dato macro e si tratta delle vendite di case esistenti che a settembre dovrebbero attestarsi a 5,34 milioni di unità, in linea con la lettura precedente.
Da seguire un discorso di Robert Kaplan, presidente della Fed di Dallas, e un intervento di Raphael Bostic, a capo della Fed di Atlanta (BSE: ATLANTA.BO - notizie) .

Tra i vari titoli segnaliamo Procter & Gamble (Swiss: PG-USD.SW - notizie) e Honeywell che diffonderanno i conti del terzo trimestre, per i quali si stima un utile per azione pari rispettivamente a 1,1 e a 1,99 dollari.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa si guarderà alla Germania dove i prezzi importo ad agosto dovrebbero evidenziare una variazione positiva del 5,2% su base annua rispetto al 5% precedente, mentre l'indice Zew ad ottobre dovrebbe scendere da -10,6 a -11,3 punti.
In Italia si conoscerà il dato finale dell'inflazione che a settembre dovrebbe confermare la lettura preliminare con un calo dello 0,4%, in frenata rispetto al rialzo dello 0,4% precedente.

Da seguire in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 2 anni per un ammontare massimo di 4 miliardi di euro, mentre in Spagna saranno offerti titoli con scadenza a 3 e a 9 mesi per un ammontare compreso tra 2 e 3 miliardi di euro.

Domani in Europa sarà reso noto il dato finale dell'inflazione che a settembre dovrebbe evidenziare una variazione positiva dello 0,5%, in linea con la lettura preliminare e in rialzo rispetto allo 0,2% di agosto. Per la versione "core" le attese parlano di un rialzo dell'1,1% su base annua, rispetto all'1% precedente.
A Bruxelles è in agenda una riunione del Consiglio europeo.

Per giovedì e venerdì non sono in agenda dati macro di rilievo in Europa.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari da seguire oggi i bancari in vista dei dati trimestrali di Goldman Sachs, Morgan Stanley e BlackRock.

Domani sarà da seguire Fca in attesa dei dati sulle immatricolazioni di auto in Europa con riferimento al mese di settembre.

Sotto la lente anche i protagonisti del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa che sarà diffuso nel pomeriggio.

Per giovedì non si segnalano titoli e temi di rilievo, mentre venerdì si guarderà ad Ubi Banca (Amsterdam: UF8.AS - notizie) nel giorno in cui si riunisce l'assemblea degli azionisti.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online