Italia markets close in 50 minutes
  • FTSE MIB

    25.471,15
    -45,31 (-0,18%)
     
  • Dow Jones

    35.010,97
    -73,56 (-0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.685,46
    -92,80 (-0,63%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,67
    +0,05 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    32.836,48
    -956,79 (-2,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    923,75
    -26,15 (-2,75%)
     
  • Oro

    1.827,00
    -8,80 (-0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,1867
    -0,0030 (-0,25%)
     
  • S&P 500

    4.400,40
    -18,75 (-0,42%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.107,34
    -9,43 (-0,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8524
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4773
    -0,0016 (-0,11%)
     

Borse Europa deboli su timori inflazione e calo titoli viaggi

·1 minuto per la lettura

(Reuters) - Le borse europee ritracciano dai massimi storici, con l'umore degli investitori globali negativo sui segnali di un aumento della pressione inflazionistica, mentre i titoli di viaggio calano a causa dei timori sulla diffusione della variante Delta nel continente.

L'indice paneuropeo STOXX 600 è in calo dello 0,3%, dopo aver toccato un nuovo livello massimo nella sessione precedente.

L'indice di viaggi e tempo libero perde l'1,0%, con Tui in calo del 3,9% a causa delle indiscrezioni stampa secondo cui la più grande compagnia turistica al mondo avrebbe annullato più viaggi fino ad agosto.

L'FTSE 100 del Regno Unito è in ribasso dello 0,4% sulla sterlina più forte dopo che i dati hanno mostrato che l'inflazione britannica è salita al 2,5% a giugno, ulteriormente al di sopra dell'obiettivo della Banca d'Inghilterra, e al massimo dall'agosto 2018.

Tra i singoli titoli, l'operatore di telecomunicazioni svedese Tele2 guadagna il 3,8% dopo aver riportato un aumento dell'8% degli utili core trimestrali, aiutato da risparmi sui costi e minori problemi legati alla pandemia.

La casa di moda tedesca Hugo Boss avanza del 4,6% dopo aver previsto ricavi in crescita dal 30% al 35% quest'anno.

La compagnia aerea tedesca Lufthansa scivola dell'1,3% dopo aver detto che il numero di passeggeri è attualmente intorno al 40% dei livelli pre-pandemici e che mira a raggiungere il 60%-70% entro la fine dell'anno.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli