Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.270,27
    +779,38 (+2,64%)
     
  • Nasdaq

    11.151,50
    +336,06 (+3,11%)
     
  • Nikkei 225

    26.992,21
    +776,42 (+2,96%)
     
  • EUR/USD

    0,9995
    +0,0168 (+1,71%)
     
  • BTC-EUR

    20.124,97
    +444,73 (+2,26%)
     
  • CMC Crypto 200

    456,30
    +10,86 (+2,44%)
     
  • HANG SENG

    17.079,51
    -143,32 (-0,83%)
     
  • S&P 500

    3.784,58
    +106,15 (+2,89%)
     

Borse Europa estendono guadagni grazie a difensivi e minerari

Una miniatura di un minatore davanti al logo Bhp

(Reuters) - Le azioni europee estendono i guadagni per la quinta sessione di fila, sostenute dai settori difensivi e dai minerari, anche se i timori per una potenziale recessione hanno limitato ulteriori rialzi.

Alle 11,00 lo STOXX 600 guadagna lo 0,45%, toccando un nuovo massimo di 10 settimane, dopo aver recuperato gran parte delle perdite registrate a giugno.

I minerari guadagnano l'1,67% e guidano i rialzi della mattinata, sollevati dal balzo del 4,42% del gruppo minerario globale Bhp, dopo degli utili nettamente positivi.

Bene anche le telecomunicazioni e le utilities, settori tradizionalmente considerati più sicuri in caso di incertezza economica.

Un sondaggio sul sentiment economico tedesco all'inizio di agosto pubblicato oggi, ha mostrato un leggero calo del morale degli investitori nella più grande economia europea, dovuto ai timori legati al potenziale impatto dell'incremento del costo della vita sui consumi.

Tra i titoli brilla Delivery Hero, che guadagna l'11,61% dopo aver previsto una crescita del 7% del valore lordo della merce nel terzo trimestre.

Male invece Sonova che crolla, perdendo il 12,87% dopo aver rivisto a ribasso le previsioni sugli utili per l'anno in corso, citando uno sviluppo più lento del previsto in alcuni mercati importanti e un aumento dei costi dei componenti e dei trasporti.

In ribasso anche Pandora, che perde il 6,78% dopo un deludente calo delle vendite negli Stati Uniti

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)