Italia Markets closed

Borse Europa invariate, pesano titoli viaggio, ripresa casi coronavirus

di Sruthi Shankar
·1 minuto per la lettura
Il grafico dell'indice tedesco Dax all'interno della sede della Borsa di Francoforte
Il grafico dell'indice tedesco Dax all'interno della sede della Borsa di Francoforte

di Sruthi Shankar

(Reuters) - I titoli europei perdono slancio, con il settore dei viaggi e le banche in calo dopo la ripresa dei casi di coronavirus in tutto il continente che ha riacceso i timori per l'impatto della pandemia sulla ripresa economica appena iniziata.

L'indice paneuropeo STOXX 600 è piatto, mentre i titoli di viaggio e tempo libero registrano la performance peggiore tra i settori, con un calo del 3,32%.

La Francia ha registrato ieri un record di 10.593 nuovi casi confermati di coronavirus, il numero più alto in un solo giorno dall'inizio della pandemia, mentre si parla di un possibile secondo lockdown nel Regno Unito, con i ricoveri ospedalieri che raddoppiano ogni otto giorni.

Le banche perdono lo 0,95%, in calo per la terza settimana consecutiva dopo che le principali banche centrali si sono impegnate a mantenere i tassi di interesse più bassi per lungo tempo, con la Banca d'Inghilterra che valuta di portare il costo del denaro a livelli inferiori allo zero, se necessario.

Le difficili prospettive per il settore non hanno impedito a Caixabank di avanzare un'offerta per l'acquisto della concorrente pubblica Bankia per 4,3 miliardi di euro con l'obiettivo di creare la più grande banca spagnola.

Bankia scambia in ribasso dell'1,83%, mentre Caixabank è invariata. L'indice blue chip spagnolo è sceso dello 0,9%.

Il produttore svedese di apparecchiature per telecomunicazioni Ericsson avanza dell'1,98% dopo aver annunciato l'acquisto della società di reti wireless con sede negli Stati Uniti Cradlepoint in un accordo da 1,1 miliardi di dollari.