I mercati italiani sono chiusi

Borse Europa negative, pesano farmaceutici dopo commenti Trump

LONDRA, 13 gennaio (Reuters) - L'azioanrio europeo è debole a metà seduta oggi, appesantito dal calo dei farmaceutici colpiti da alcune dichiarazioni rese ieri dal presidente Usa Donald Trump.

Alle 12,10 italiane il comparto europeo healthcare segna -1,94%, vicino alle perdite peggiori da novembre. Il paneuropeo STOXX 600 cede lo 0,25% alla stessa ora.

Trump ha detto ieri che "le case farmaceutiche hanno spesso commesso reati facendola franca e restando impunite" speculando sui prezzi dei medicinali..

Case farmaceutiche come Novo Nordisk, Inmarsat e BTG registrano cali superiori al 5% questa mattina.

In deciso ribasso anche la britannica Jupiter Fund Management dopo aver comunicato che i clienti hanno ritirato dai suoi fondi circa 373 milioni di sterline nel quarto trimestre, soprattutto uscendo dall'Europa.

Il gruppo del lusso svizzero Richemont è invece in netto rialzo (+8%, migliore performance giornaliera degli ultimi quattro anni) dopo aver registrato un aumento della domanda di orologi e gioielli.

Bene anche il rivale Swatch Group che mette a segno un +5% circa.

Piatte le blue chip inglesi, con Tesco e AB Foods tra i titoli più deboli nonostante risultati in linea con le attese. Anche Sainsbury perde il 2%.

La rivale Marks & Spencer sale invece del 2,5% dopo forti vendite natalizie.

I titoli legate alle materie prime e ai metalli preziosi sono ancora una volta positivi, sostenuti dalla debolezza del dollaro, con Randgold Resources, Fresnillo, e Anglo American in buona salita.