Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.124,91
    +319,70 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    35.061,55
    +238,20 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    14.836,99
    +152,39 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,00
    +159,80 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    72,17
    +0,26 (+0,36%)
     
  • BTC-EUR

    28.590,84
    +708,28 (+2,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    786,33
    -7,40 (-0,93%)
     
  • Oro

    1.802,10
    -3,30 (-0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,1770
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.411,79
    +44,31 (+1,01%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    -401,86 (-1,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,10
    +50,05 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8560
    +0,0013 (+0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0819
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4784
    +0,0003 (+0,02%)
     

Borse Europa nuovi massimi storici su speranze ripresa economica

·1 minuto per la lettura
L'indice DAX presso la borsa di Francoforte

di Sagarika Jaisinghani

(Reuters) - Le borse europee toccano nuovi massimi storici sulle speranze degli investitori per una posizione accomodante sulla policy monetaria delle banche centrali globali, nonostante lo slancio della ripresa economica dalla pandemia.

L'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,3%, dopo aver chiuso venerdì la quarta settimana consecutiva in rialzo.

Anche l'indice tedesco DAX tocca nuovi massimi storici, mentre il britannico FTSE 100 avanza ai massimi da febbraio 2020, in attesa della decisione da parte del governo sul rinvio della riapertura inglese dopo il terzo lockdown nazionale.

Dopo che la Bce settimana scorsa ha mantenuto la policy monetaria invariata, tutti gli occhi questa settimana saranno puntati sul meeting della Federal Reserve, cercando indizi di una modifica nell'opinione dell'istituto, secondo il quale l'aumento dei prezzi al consumo è solo temporaneo.

Il settore energetico europeo avanza sulla scia dell'aumento dei prezzi del greggio.

Shell avanza dell'1,8% dopo che Reuters ha riportato che la major sta rivedendo la partecipazione nel maggior campo petrolifero statunitense, in vista di una potenziale cessione.

Serco Group balza del 4,2% dopo aver aumentato l'outlook per gli utili del 2021 in base alle stime di una maggiore domanda per i servizi del gruppo per contratti per test monitoraggio del Covid-19.

Philips cede il 3,9%, scivolando in fondo all'indice STOXX 600, dopo aver comunicato che ritirerà globalmente alcuni respiratori e apparecchi "Cpap", a causa di una parte d'imbottitura che potrebbe degradare e diventare tossica.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli