Italia markets open in 3 hours
  • Dow Jones

    33.677,27
    -68,13 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.996,10
    +146,10 (+1,05%)
     
  • Nikkei 225

    29.621,09
    -130,51 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1962
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    53.314,99
    +2.072,38 (+4,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.375,89
    +81,90 (+6,33%)
     
  • HANG SENG

    28.872,76
    +375,51 (+1,32%)
     
  • S&P 500

    4.141,59
    +13,60 (+0,33%)
     

Borse Europa poco mosse, Credit Suisse in forte calo

·2 minuto per la lettura
La borsa di Parigi

(Reuters) - Le borse europee sono poco mosse in una sessione nervosa, zavorrate da Credit Suisse, in forte ribasso dopo aver messo in guardia su perdite "significative" legate alla chiusura di posizioni dopo che un hedge fund statunitense ha fatto default sulle 'margin call'.

Credit Suisse perde il 13% ai minimi di tre mesi, dopo aver segnalato che un hedge fund non nominato ha fatto default sulle 'margin call' fatte la scorsa settimana da Credit Suisse e altre banche, aggiungendo che, anche se è prematuro quantificare la perdita risultante, "potrebbe essere molto significativa e rilevante per i risultati del primo trimestre".

Il settore finanziario cede l'1,4%, tra i peggiori delle borse, mentre il settore bancario, che include Deutsche Bank e Ubs, scivola dell'1%.

L'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,04%, azzerando i guadagni dell'apertura, con i titoli legati all'economia come minerario, gas e petrolio e viaggi e tempo libero tra i peggiori, dopo che i medici francesi hanno segnalato che una terza ondata di contagi potrebbe presto saturare gli ospedali.

La cancelliera Angela Merkel ha esortato gli stati tedeschi ad aumentare gli sforzi per ridurre rapidamente le crescenti infezioni da coronavirus, segnalando la possibile introduzione di un coprifuoco per cercare di contenere la terza ondata.

L'indice tedesco DAX, ricco di titoli legati alle esportazioni, avanza dello 0,06% dopo aver toccato un nuovo massimo storico sulla scia dei dati del weekend sugli utili annuali delle aziende industriali cinesi, che hanno mostrato un forte incremento nei primi due mesi del 2021 evidenziando un rimbalzo nel settore manifatturiero del paese.

Hugo Boss cede lo 0,6%, coinvolta nel boicottaggio da parte di celebrità e consumatori cinesi in seguito alle accuse dell'Occidente di lavoro forzato nello Xinjiang.

Cd Projekt balza dell'8,2% in testa all'indice STOXX 600, dopo che i piani dello studio polacco sulle espansioni del gioco Cyberpunk 2077 sono trapelati su Reddit.

I settori difensivi -- tra cui alimentari e bevande, utilities e media, tipicamente slegati dal ciclo economico -- sostengono parzialmente il mercato.