Italia markets closed

Borse Europa recuperano terreno ma verso peggior trimestre da 2002

Due donne con maschere protettive alla Borsa di Francoforte

(Reuters) - I mercati azionari europei continuano a recuperare terreno oggi dopo il pesante sell-off di questo mese, con gli investitori che valutano l'impatto delle massicce misure di stimolo a fronte di un blocco quasi totale delle catene di approvvigionamento globali a causa della pandemia di coronavirus.

Alle 11,20, l'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dell'1,95%, con i titoli di viaggio e tempo libero, assicurazioni ed energia -- che hanno registrato le peggiori performance questo mese -- in rialzo tra il 3,45% e 5%.

Anche il settore 'healthcare', le utilities e l'immobiliare -- tradizionalmente difensivi -- guadagnano circa l'1,5% con il ritorno di investitori a caccia di buone occasioni dopo il crollo che ha spazzato via oltre 3.000 miliardi di dollari dal valore delle società europee.

"Sembra di vedere una luce alla fine del tunnel, ma questo non vuol dire che questa crisi sanitaria sia completamente conclusa e superata", ha detto David Madden, analista di CMC Markets a Londra.

Tra i timori di una recessione globale profonda e duratura, un'inaspettata espansione mostrata dai dati sul manifatturiero cinese ha offerto un barlume di speranza per la crescita economica, ma gli analisti hanno avvertito che una ripresa di breve termine durevole è tutt'altro che assicurata.

La borsa tedesca, particolarmente esposta all'export, sale del 2,5%, ma è ancora in calo di oltre il 15% nel mese peggiore dal 2011.

Hellofresh balza del 13,5% a un livello record dopo che la società tedesca di consegna a domicilio di kit per la preparazione di pasti ha previsto ricavi del primo trimestre superiori alle aspettative del mercato.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia