Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.991,78
    +31,78 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.656,21
    +20,22 (+0,15%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,18
    -276,11 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,2170
    +0,0025 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    26.474,56
    +87,57 (+0,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,90
    +3,57 (+0,55%)
     
  • HANG SENG

    29.391,26
    -767,75 (-2,55%)
     
  • S&P 500

    3.857,41
    +2,05 (+0,05%)
     

Borse Europa In rialzo, bene bancari ed energetici in attesa risultati su Senato Usa

·2 minuto per la lettura
Panoramica della Borsa di Francoforte, 9 ottobre 2020

(Reuters) - L'azionario europeo è in rialzo, trainato dai settori sensibili all'economia come quello bancario ed energetico, con gli investitori che si preparano a una vittoria Dem nei ballottaggi cruciali per il controllo del Senato, che potrebbe portare a un maggiore stimolo fiscale.

L'indice paneuropeo STOXX 600 è in rialzo dello 0,5% mentre l'indice di Londra FTSE 100 avanza dell'1,3% e il tedesco DAX guadagna lo 0,7%.

Le major petrolifere Bp, Royal Dutch Shell e Total guadagnano tra il 2,5% e il 4,2% dopo che il petrolio ha toccato i massimi da febbraio 2020 sull'impegno dell'Arabia Saudita di ridurre l'output nel corso di una riunione con i Paesi produttori alleati.[O/R]

I titoli bancari sono in rialzo del 3,8%, registrando i guadagni maggiori tra tutti i settori, con la britannica Hsbc, la spagnola Santander e la francese Bnp Paribas che guidano il rialzo del comparto.

Anche i titoli delle costruzioni e dei materiali, come Crh e Heidelbergcement, hanno registrato ottime performance sulle speranze di una maggiore spesa infrastrutturale nel caso di un Senato a guida Democratica.

Con gli ultimi voti non ancora scrutinati, i mercati sembrano aver incorporato nei prezzi un'"onda blu" che potrebbe accompagnarsi a maggiore stimolo fiscale e aprire la strada al presidente eletto Joe Biden per l'introduzione di nuove regole per le aziende e maggiori tasse.

In Europa, le perdite dei titoli healthcare e tech limitano i guadagni sulla borsa principale.

A mitigare i guadagni anche le possibili estensioni dei lockdown nelle principali economie del continente, allo scopo di contrastare una recrudescenza dei casi di coronavirus, con la nuova variante che si diffonde rapidamente in Europa.

Carmat, azienda francese che produce cuori artificiali, guadagna il 6,8% dopo aver annunciato che si prepara ad avviare la commercializzazione dei propri prodotti nel secondo trimestre di quest'anno.

Greggs, retailer britannico di prodotti da forno, balza dell'8,8% dopo aver rallentato il calo delle vendite innescato dalla crisi del coronavirus nel quarto trimestre.