Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.953,80
    -484,46 (-1,54%)
     
  • Nasdaq

    11.192,00
    -332,55 (-2,89%)
     
  • Nikkei 225

    27.049,47
    +178,20 (+0,66%)
     
  • EUR/USD

    1,0529
    -0,0058 (-0,55%)
     
  • BTC-EUR

    19.298,46
    -658,84 (-3,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    441,14
    -8,92 (-1,98%)
     
  • HANG SENG

    22.418,97
    +189,45 (+0,85%)
     
  • S&P 500

    3.822,69
    -77,42 (-1,99%)
     

Borse Europa in rialzo, brillano titoli lusso su speranze ripresa Cina

Palais Brogniard, ex sede della Borsa di Parigi

(Reuters) - Le borse europee sono ai massimi di tre settimane grazie all'allentamento delle restrizioni contro il Covid-19 e ai nuovi stimoli in Cina che hanno contribuito a portare avanti l'ottimismo della scorsa settimana, mentre gli investitori si concentrano su nuovi dati economici attesi per questa settimana, tra cui l'inflazione tedesca.

Le autorità dell'hub commerciale cinese di Shanghai cancelleranno molte condizioni per la ripresa del lavoro delle imprese a partire da mercoledì, mentre i funzionari della città hanno anche annunciato un piano d'azione per rilanciare l'economia, tenendo alte le speranze di crescita e di domanda da parte della seconda economia mondiale.

Alle 11,00 l'indice paneuropeo STOXX 600 è in rialzo dello 0,7%% spinto dalle società del lusso, che derivano una parte significativa della domanda per i loro prodotti dalla Cina.

Lvmh, Hermes, Pernod Ricard e Burberrysono tutte in rialzo tra l'1,8% e il 4,6%.

I rialzi sono diffusi, guidati da un +2,77% dei titoli tecnologici. I volumi sono attesi modesti con Wall Street chiusa per il Memorial Day.

I dati in agenda questa settimana dovrebbero mostrare che l'inflazione della zona euro è salita ulteriormente rispetto al record del mese scorso, aumentando la pressione sulla Banca centrale europea. L'inflazione tedesca, in calendario alle 14,00 italiane, è attesa all'8% su base annua, secondo i dati Refinitiv, dopo aver toccato il mese scorso un massimo di quattro decenni del 7,8%.

Tra i singoli titoli, Sanofi perde il 3,52% dopo che la Food and Drug Administration statunitense ha messo in standby un trial sull'uso effettivo del farmaco del gruppo per la disfunzione erettile Cialis.

Il settore delle telecomunicazioni perde lo 0,7%, penalizzato dal calo di Deutsche Telekom e Cellnex. Secondo indiscrezioni stampa, la canadese Brookfield e la società spagnola starebbero valutando un'offerta da 21 miliardi di dollari per la controllata delle torri di Deutsche Telekom.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli