Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.847,25
    -674,94 (-2,21%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Borse Europa In rialzo con banche centrali che confermano politica espansiva

·2 minuto per la lettura
La borsa di Parigi

(Reuters) - L'azionario europeo rimane vicino ai massimi di sempre con gran parte delle banche centrali che si sono impegnate a mantenere una politica monetaria espansiva malgrado i recenti segnali di un'accelerazione nell'inflazione.

Alle 11,00 lo STOXX 600 è in rialzo di 0,2%, con i guadagni del settore viaggi e attività ricreative che compensano le perdite delle banche.

I mercati finanziari globali hanno trovato conforto nelle parole dei funzionari della Federal Reserve che hanno confermato la politica monetaria espansiva dopo che i timori relativi a un aumento dell'inflazione avevano portato a un periodo di volatilità questo mese.

Simili commenti sono giunti dalla Banca centrale europea, che ritiene sia troppo presto per discutere il tapering sull'acquisto emergenziale di bond, aiutando i mercati azionari del Vecchio Continente a stabilizzarsi.

Lo STOXX 600 ha toccato un massimo di tutti i tempi ieri, con un rialzo del 12% dall'inizio dell'anno, supportato da solide trimestrali e dall'ottimismo per le riaperture che aumenta in concomitanza con i progressi nel tasso di vaccinazione contro il Covid-19.

L'azionario europeo comunque, sembra destinato a rimanere intorno ai livelli attuali o a superarli leggermente, con l'esaurirsi della spinta iniziale. Un sondaggio Reuters mostra che gli analisti prevedono che lo STOXX 600 raggiungerà 451 punti entro la fine dell'anno, appena l'1,3% al di sopra della chiusura di lunedì.

** La britannica MARKS & SPENCER balza del 5,4% ai massimi di un anno dopo aver reso noto di aver riportato buone vendite nelle prime settimane del 2021-22 e che gli utili si riprenderanno dopo il crollo dell'88% dello scorso esercizio.

** La francese DANONE perde l'1,09% dopo il downgrade del titolo a "sell" da parte di Berenberg, che ha citato tra le ragioni la crescita ridotta, e difficilmente migliorabile, della gran parte dei suoi settori.

** SPIRE HEALTHCARE GROUP balza del 24,3% dopo che l'operatore healthcare australiano RAMSAY HEALTH CARE ha annunciato di voler comprare la società per 1 miliardo di sterline (1,16 miliardi di euro).

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli