Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.299,41
    +388,82 (+0,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Borse Europa in rialzo con minerari, ottimismo su ripresa

·2 minuto per la lettura
Panoramica della Borsa di Francoforte, 9 ottobre 2020

(Reuters) - Le borse europee sono positive sui massimi di un anno, con il settore minerario in rialzo sulla scia dei prezzi del rame, mentre le scommesse per nuove misure di stimolo Usa alimentano l'ottimismo per una ripresa dell'economia globale più rapida quest'anno.

L'indice paneuropeo STOXX 600 guadagna lo 0,8%, con RIO TINTO, BHP GROUP e ANGLO AMERICAN in testa all'indice, con i prezzi del rame ai loro massimi di oltre otto anni.

Il settore bancario e l'energetico avanzano, con il cosiddetto "recovery trade" alimenta la domanda per i comparti che hanno sottoperformato il mercato, in seguito alla crisi causata dal coronavirus a inizio 2020.

I titoli energetici balzano anche grazie a un aumento dei prezzi del greggio ai massimi di 13 mesi.

Venerdì, il presidente Usa Joe Biden si è rivolto a un gruppo bipartisan di funzionari locali, cercando sostegno per il proprio piano di stimolo da 1.900 miliardi di dollari.

"I mercati rimangono fissati sullo stimolo di Biden e sulla distribuzione dei vaccini, la magica panacea per i sintomi della pandemia mondiale", ha detto Jeffrey Halley di Oanda.

Occhi puntati sui dati della produzione industriale a dicembre nella zona euro, previsti alle ore 11,00 italiane, e per gli indici sulla fiducia dei consumatori e sull'attività delle imprese, più tardi questa settimana.

Si prevedono volumi contenuti, con i mercati in Cina, ad Hong Kong e negli Stati Uniti chiusi per festività nazionali.

Vivendi avanza del 18,3% in testa allo STOXX 600 dopo aver annunciato la distribuzione agli investitori del 60% del capitale di Universal Music, puntando a un'Ipo per il proprio asset entro la fine dell'anno.

Il titolo Groupe Bollore, che possiede una quota del 27% in Vivendi, balza del 13,6%.

Mitchells & Butlers guadagna il 4,3% dopo aver annunciato di voler raccogliere 350 milioni di sterline in equity e di aver raggiunto un accordo con le banche per una nuova linea di credito.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Cristina Carlevaro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)