Italia markets open in 6 hours 56 minutes
  • Dow Jones

    34.156,69
    +265,67 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    12.113,79
    +226,34 (+1,90%)
     
  • Nikkei 225

    27.511,96
    -173,51 (-0,63%)
     
  • EUR/USD

    1,0737
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    21.733,13
    +340,15 (+1,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    538,80
    +12,84 (+2,44%)
     
  • HANG SENG

    21.298,70
    +76,54 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    4.164,00
    +52,92 (+1,29%)
     

Borse Europa in rialzo, investitori attendono dati inflazione Usa

Panoramica della Borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee guadagnano terreno in vista dei dati sull'inflazione statunitense che potrebbero influenzare la direzione della politica monetaria della prima economia mondiale, mentre i rialzi sono limitati dal calo di Ubisoft e Logitech dopo che le due società hanno tagliato le proprie previsioni.

Intorno alle 11,00 lo STOXX 600 è in rialzo dello 0,62%, sostenuto da banche e industriali.

L'attenzione è rivolta ai dati sull'inflazione negli Stati Uniti, previsti per le 14,30, dopo che in settimana alcuni banchieri della Federal Reserve hanno detto che la lettura dei dati li aiuterà a decidere se rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi.

Il settore tech, sensibile ai tassi, avanza dello 0,17%, sostenuto dal rialzo di semiconduttori come ASML dopo che il produttore di chip taiwanese Tsmc ha annunciato un aumento del 78%, superiore alle attese, dell'utile trimestrale.

LOGITECH crolla del 13,3%, dopo aver registrato un calo degli utili e delle vendite tra ottobre e dicembre e aver tagliato le stime sulle vendite.

UBISOFT cede il 17,93% dopo che lo sviluppatore francese di videogiochi ha avvertito di ricavi per l'intero anno inferiori alle attese e ha posticipato l'uscita del gioco "Skull and Bones", spingendo alcuni analisti a tagliare le stime e i target price.

ASOS balza del 17,66% dopo che il retailer di moda online ha detto che i cambiamenti operativi aiuteranno il gruppo a conseguire un benefit di 300 milioni di sterline per l'esercizio in corso, dando una spinta necessaria dopo il calo delle vendite nel periodo natalizio.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Sabina Suzzi)