Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.356,21
    -513,16 (-1,47%)
     
  • Nasdaq

    14.594,79
    -375,18 (-2,51%)
     
  • Nikkei 225

    30.183,96
    -56,10 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1682
    -0,0019 (-0,16%)
     
  • BTC-EUR

    35.540,62
    -1.804,65 (-4,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.023,23
    -33,92 (-3,21%)
     
  • HANG SENG

    24.500,39
    +291,61 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    4.359,13
    -83,98 (-1,89%)
     

Borse Europa in rialzo per seconda sessione consecutiva su settore viaggi

·2 minuto per la lettura
Panoramica della borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee estendono il loro rimbalzo, con Wall Street spinta ai massimi storici dalla piena approvazione del vaccino contro il Covid-19 di Pfizer, mentre i dati sul Pil tedesco rivelano una ripresa economica oltre le attese in Germania.

L'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,1% dopo il sell-off della scorsa settimana, che ha allontanato del 3% l'indice dai massimi storici.

Sugli scudi il settore dei viaggi, il tech e il minerario, in rialzo tra lo 0,5% e l'1,3%.

Wall Street ha chiuso in rialzo ieri, con il Nasdaq a nuovi massimi storici, dopo che l'Fda statunitense ha concesso una piena approvazione per il vaccino contro il Covid-19 sviluppato da Pfizer e BioNTech SE.

Occhi puntati sul discorso del presidente della Federal Reserve Jerome Powell - in occasione del simposio annuale a Jackson Hole, questo venerdì - per indizi sui piani per l'uscita dal programma d'acquisto d'asset della banca centrale.

"Dalla pubblicazione dei verbali della Fed la scorsa settimana, il consensus per l'inizio del 'tapering' è avanzato leggermente, dall'inizio del 2022 a dicembre 2021", si legge in una nota Unicredit.

"Sembra meno probabile una sorpresa 'hawkish' a Jackson Hole, e il prossimo evento rilevante sarà probabilmente il report sul mercato del lavoro statunitense, il 3 settembre", hanno aggiunto gli analisti Unicredit.

Intanto, i dati sul Pil tedesco mostrano un'accelerazione dell'1,6% nel trimestre compreso tra aprile e giugno, in leggero rialzo dalla precedente stima dell'1,5%, stimolato dal consumo privato e dalle spese statali.

Marks and Spencer Group avanza del 4,9% dopo che Berenberg e Credit Suisse hanno alzato i target di prezzo per il titolo del retailer britannico.

La società norvegese d'allevamento di salmoni Bakkafrost guadagna l'1,5% dopo aver riportato i risultati del secondo trimestre.

Novartis scivola dello 0,9% dopo che la società farmaceutica svizzera ha affermato che la cura Kymriah CAR-T non ha raggiunto l'obiettivo primario di una sperimentazione in fase avanzata.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli