Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    22.178,80
    +171,40 (+0,78%)
     
  • Dow Jones

    30.218,26
    +248,74 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    12.464,23
    +87,05 (+0,70%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    46,09
    +0,45 (+0,99%)
     
  • BTC-EUR

    15.915,19
    +71,98 (+0,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    365,19
    -14,05 (-3,71%)
     
  • Oro

    1.837,70
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2127
    -0,0022 (-0,1819%)
     
  • S&P 500

    3.699,12
    +32,40 (+0,88%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.539,27
    +22,17 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,9019
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0127 (-0,81%)
     

Borse Europa in rialzo su dati manifattura, male midcap GB per timori lockdown

·2 minuto per la lettura
Panoramica della Borsa di Francoforte
Panoramica della Borsa di Francoforte

(Reuters) - La maggior parte dei mercati europei apre novembre in territorio positivo, con l'accelerazione dell'attività manifatturiera nella zona euro e in Cina che supera i timori per la ripresa dei contagi da Covid-19 e i conseguenti nuovi lockdown delle principali economie.

Il DAX tedesco è in rialzo dell'1,4% dopo i dati che hanno mostrato che le fabbriche della più grande economia europea hanno registrato una crescita record di nuovi ordini a ottobre, con numeri in miglioramento anche in altre economie della zona euro.

Nella notte sono usciti anche i dati cinesi, che hanno mostrato come l'attività del settore manifatturiero del Paese abbia registrato l'accelerazione più rapida in quasi dieci anni.

Il CAC 40 francese, il FTSE MIB e l'Ibex spagnolo sono in rialzo dopo le forti perdite della scorsa settimana.

Gli indici pan-europei STOXX 600 e STOXX 50 non mostravano i prezzi di apertura nei primi scambi a causa di "problemi dei dati input", ha detto l'operatore degli indici Qontigo ai clienti. Gli indici sono tornati online un'ora dopo l'apertura, in rialzo rispettivamente dello 0,4% e dello 0,6%.

L'indice midcap di Londra, più esposto agli sviluppi interni del Paese, perde lo 0,43% dopo che il primo ministro Boris Johnson ha annunciato nuove restrizioni in tutta l'Inghilterra che entreranno in vigore dopo la mezzanotte di giovedì e dureranno fino al 2 dicembre.

Male i proprietari di pub e ristoranti, mentre Iag, controllante di British Airways, e EasyJet cedono rispettivamente il 2,4% e l'1,7%.

L'azienda di biotecnologia olandese Kiadis balza di oltre il 245% dopo che Sanofi si è offerta di acquistare l'azienda per 308 milioni di euro per aumentare la sua gamma di prodotti per l'immunoterapia.