Italia markets open in 7 hours
  • Dow Jones

    29.926,94
    -346,93 (-1,15%)
     
  • Nasdaq

    11.073,31
    -75,33 (-0,68%)
     
  • Nikkei 225

    27.311,30
    +190,80 (+0,70%)
     
  • EUR/USD

    0,9791
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    20.383,72
    -364,24 (-1,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    456,11
    -7,01 (-1,51%)
     
  • HANG SENG

    18.012,15
    -75,82 (-0,42%)
     
  • S&P 500

    3.744,52
    -38,76 (-1,02%)
     

Borse Europa in rialzo su guadagni banche, avanzata militare Ucraina

Panoramica della Borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee guadagnano terreno dopo che le forze ucraine hanno rapidamente riconquistato alcuni territori occupati dai russi, mentre le banche sono in rialzo per la terza seduta consecutiva sulle aspettative di un aumento dei tassi di interesse più consistente da parte della Bce.

L'indice paneuropeo STOXX 600 guadagna lo 0,8%, dopo aver registrato venerdi il primo guadagno settimanale in un mese.

Il settore bancario scambia in rialzo del 2,0% alle ore 10,45 italiane, estendendo i guadagni visti giovedì, quando la Bce ha aumentato i tassi di riferimento di 75 punti base bps) e ha promesso ulteriori rialzi. Diverse banche prevedono un altro rialzo dei tassi di 75 punti base a ottobre.

Gli investitori seguono anche gli sviluppi della crisi energetica in Europa. Venerdì i ministri dell'energia dell'Unione europea hanno incaricato Bruxelles di redigere entro pochi giorni delle proposte per limitare i ricavi dei produttori di energia che non usano il gas e aiutare le aziende elettriche a rimanere a galla.

La svedese Electrolux cede l'1,8% a causa dei piani per l'avvio di un programma di riduzione dei costi, in risposta a una domanda più debole del previsto, e alla debolezza degli utili in un contesto di inflazione elevata.

Orpea crolla del 19,5% dopo che la società francese di case di riposo, fortemente indebitata, ha comunicato che i risultati finanziari del gruppo dovrebbero ulteriormente peggiorare nella seconda metà dell'anno.

Swiss Re guadagna l'1,2% dopo aver comunicato che le tensioni geopolitiche globali, gli sviluppi macroeconomici e i cambiamenti climatici hanno aumentato la domanda di protezione dai rischi e porteranno a un incremento dei premi.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Giselda Vagnoni)