Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.709,56
    -254,37 (-0,98%)
     
  • Dow Jones

    34.584,88
    -166,44 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    15.043,97
    -137,96 (-0,91%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,71 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    71,96
    -0,65 (-0,90%)
     
  • BTC-EUR

    40.313,45
    -1.319,66 (-3,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.193,48
    -32,05 (-2,62%)
     
  • Oro

    1.753,90
    -2,80 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1732
    -0,0040 (-0,34%)
     
  • S&P 500

    4.432,99
    -40,76 (-0,91%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,91 (+1,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.130,84
    -39,03 (-0,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,8535
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0927
    +0,0013 (+0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4966
    +0,0044 (+0,29%)
     

Borse Europa in rialzo verso massimi storici nonostante timori crescita

·2 minuto per la lettura
La borsa di Parigi

(Reuters) - Le borse europee si avvicinano a massimi storici, con i segnali di debolezza nelle economie asiatiche eclissati dalle speranze per nuove misure di stimolo, mentre gli investitori hanno ignorato i timori sull'aumento dell'inflazione.

Dopo sette mesi in rialzo, l'indice paneuropeo STOXX 600 guadagna lo 0,8% nella prima sessione di settembre, a un solo punto di distanza dai massimi storici.

Le borse asiatiche hanno recuperato le perdite viste a inizio sessione, dopo che i dati sul settore manifatturiero hanno mostrato un'attività in calo in tutta la regione, alimentando le speranze di nuovi stimoli da parte delle banche centrali.

Invece, il Pmi del settore manifatturiero nella zona euro ha mostrato una solida performance ad agosto, ma i disagi delle catene di fornitura a causa della pandemia hanno continuato a limitare le scorte di materie prime, stimolando i prezzi.

Il settore bancario avanza sulla scia dei crescenti rendimenti dei bond governativi.

Il tasso della disoccupazione nella zona euro è calato al 7,6% a luglio, dal 7,7% rilevato a giugno, in linea con le attese.

Sugli scudi il settore retail e dei viaggi e tempo libero, in rialzo oltre l'1,5%.

Il produttore francese di alcolici PERNOD RICARD avanza del 3,6% dopo aver riportato un aumento oltre le attese per gli utili operativi annuali, grazie al forte rimbalzo della domanda in Cina e negli Stati Uniti.

Airline Sas guadagna l'1,4% dopo aver riportato una più bassa perdita trimestrale, grazie alla graduale ripresa del traffico aereo.

Biomerieux, società francese specializzata nella diagnostica, avanza del 3,4% dopo aver confermato i target per gli utili annuali.

La catena di supermercati Carrefour perde il 4,4% dopo che il miliardario Bernard Arnault ha ceduto la propria quota del 5,7% nella società.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli