Italia markets close in 9 minutes
  • FTSE MIB

    24.480,11
    -238,70 (-0,97%)
     
  • Dow Jones

    34.087,34
    -259,69 (-0,76%)
     
  • Nasdaq

    11.134,00
    -92,36 (-0,82%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    75,86
    -0,42 (-0,55%)
     
  • BTC-EUR

    15.498,57
    -576,69 (-3,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,96
    -3,33 (-0,88%)
     
  • Oro

    1.742,00
    -12,00 (-0,68%)
     
  • EUR/USD

    1,0386
    -0,0018 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    3.990,28
    -35,84 (-0,89%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.940,76
    -21,65 (-0,55%)
     
  • EUR/GBP

    0,8634
    +0,0038 (+0,45%)
     
  • EUR/CHF

    0,9822
    -0,0015 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3955
    +0,0049 (+0,36%)
     

Borse Europa, in ribasso mentre Fed accenna a durata più lunga stretta monetaria

Panoramica della Borsa di Francoforte

(Reuters) - Le piazze azionarie europee perdono terreno, guidate dai titoli tech, dopo che la Federal Reserve ha accennato ad aumenti più contenuti dei tassi di interesse ma per un periodo più prolungato, smorzando le speranze di un rallentamento dell'aggressiva lotta all'inflazione.

Intorno alle 10,40 lo STOXX 600 è in ribasso dello 0,98%, con i titoli tech, sensibili ai tassi, in calo del 2,11%.

Mentre la maggior parte dei principali indici settoriali europei è in perdita, le banche registrano un aumento dello 0,22%.

Ieri la Fed ha effettuato il suo quarto rialzo dei tassi da 75 punti base, ma il presidente Jerome Powell ha lasciato intendere che i futuri rialzi potrebbero avvenire con incrementi minori e ha detto che il "livello finale" del tasso di riferimento sarà probabilmente più alto di quanto stimato in precedenza.

I titoli europei del settore viaggi e tempo libero perdono il 2,01%, con FLUTTER ENTERTAINMENT < FLTRF.I> in calo del 4,46% dopo che l'autorità australiana per i reati finanziari ha ordinato un audit di Sportsbet, la più grande società di gioco d'azzardo online del Paese, gestita da Flutter.

BMW è in calo del 2,9% dopo che la casa automobilistica tedesca ha avvertito che l'aumento dell'inflazione e dei tassi di interesse inizierà a pesare sulle vendite nei prossimi mesi.

L'importatore di gas UNIPER, che sta per essere nazionalizzato, cede lo 0,8% dopo aver registrato una perdita netta record di 40 miliardi di euro, mentre BNP PARIBAS, il più grande istituto di credito della zona euro, guadagna il 2,7% dopo aver registrato un utile netto trimestrale superiore alle attese.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Sabina Suzzi)