Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.412,04
    -356,57 (-1,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Borse Europa in ribasso su aumento a sorpresa tassi svizzeri, profit warning Asos

Panorama della borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee sono in ribasso dopo che l'aumento a sorpresa dei tassi d'interesse della Banca nazionale svizzera (Bns) che ha alimentato nuove preoccupazioni sull'impatto dell'inflazione sull'economia globale, mentre un profit warning da parte della britannica Asos ha colpito le azioni del settore retail.

Già sotto pressione all'apertura dopo il forte aumento dei tassi deciso dalla Fed, l'indice di riferimento STOXX 600 scende ulteriormente dopo l'inatteso aumento dei tassi da parte della Snb.

Intorno alle 11,30 l'indice è in ribasso dell'1,9%, giungendo a un nuovo minimo di tre mesi.

I futures segnalano un inizio negativo per Wall Street dopo un rimbalzo, con la Fed che ha rispettato le aspettative dei mercati con un aumento dei tassi di 75 punti base, il maggiore dal 1994, e ha messo in guardia su un possibile rallentamento dell'economia e su un aumento della disoccupazione nei prossimi mesi.

L'indice azionario svizzero scende del 2,7%, in ritardo rispetto ai principali mercati regionali europei, con giganti del settore bancario come UBS e CREDIT SUISSE in calo di oltre il 3% ciascuno.

Il settore retail perde il 4,6% ed è in testa alle perdite dello STOXX dopo che il rivenditore online di moda Asos crolla del 27,2% dopo aver avvertito che le pressioni dell'inflazione stanno influenzando il comportamento dei consumatori.

Il rivale più piccolo Boohoo cede il 17,6% dopo aver riportato un calo, secondo le attese, delle entrate trimestrali.

L'indice delle blue-chip britannico FTSE 100 scende del 2,1% in vista di una riunione politica della Banca d'Inghilterra che dovrebbe portare a un altro aumento dei tassi d'interesse.

PROSUS NV scivola del 5,4% dopo aver reso noto che gli utili sottostanti diminuiranno nel 2022 a causa dei minori dividendi delle società in cui investe e dei maggiori costi di investimento nelle società di e-commerce che gestisce.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli