I mercati italiani sono chiusi

Borse Europa riducono perdite, pesa rafforzamento euro

8 settembre (Reuters) - L'azionario europeo è complessivamente in leggero calo oggi, con il rally dell'euro che frena l'appetito per il rischio, ma le perdite si stanno progressivamente riducendo.

L'indice paneuropeo STOXX 600 alle 11,25 italiane tratta a -0,07% a 374,68 punti.

Per quanto riguarda le singole piazze, l'indice tedesco DAX guadagna lo 0,09%, il britannico FTSE 100 perde lo 0,25%, il francese CAC 40 lo 0,13%.

** In controtrend il settore bancario che, dopo quattro sedute in ribasso, tratta a +0,75%.

** Le spagnole Banco Santander e Caixbank, la francese Natixis e la britannica Barclays salgono tra l'1,3% e l'1,9%.

** In rialzo anche i titoli delle compagnie assicurative AXA e Allianz, per cui Barclays ha alzato il target price: guadagnano rispettivamente lo 0,6% e lo 0,4%.

** L'operatore britannico di pub Greene King perde il 12,3% dopo un aggiornamento debole sulle vendite, e la società francese di distribuzione di prodotti petroliferi Rubis lascia sul terreno il 3,5% dopo i risultati del primo semestre.

** Giù del 4,2% Hermes International: il gruppo del lusso avrebbe dovuto essere ammesse all'indice CAC 40, mentre è entrata STMicroelectronics (+0,3%).

** Akzo Nobel perde l'1,6% dopo un profit warning e l'annuncio di una ristrutturazione.

** Nel settore automobilistico (+0,14%), Volkswagen sale dello 0,5% dopo la notizia che starebbe lavorando attivamente alla vendita di asset non-core che pesano fino al 20% dei suoi ricavi annuali.

** La rivale francese Peugeot perde il 3,8% dopo che Exane BNP Paribas ha tagliato il target price del 4% e ha rivisto il rating a 'underperform' da 'neutral'.