Italia markets closed
  • Dow Jones

    28.210,82
    -97,97 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    11.484,69
    -31,80 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    23.639,46
    +72,42 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1864
    +0,0035 (+0,30%)
     
  • BTC-EUR

    10.774,06
    +1.426,66 (+15,26%)
     
  • CMC Crypto 200

    255,96
    +11,07 (+4,52%)
     
  • HANG SENG

    24.754,42
    +184,88 (+0,75%)
     
  • S&P 500

    3.435,56
    -7,56 (-0,22%)
     

Borse Europa scivolano in attesa dibattito Trump-Biden

·2 minuti per la lettura
Il grafico dell'indice tedesco Dax nella sede della Borsa di Francoforte
Il grafico dell'indice tedesco Dax nella sede della Borsa di Francoforte

(Reuters) - L'azionario europeo è in calo dopo il rimbalzo della vigilia, con gli investitori che restano cauti in attesa del primo dibattito presidenziale negli Stati Uniti.

L'indice paneuropeo STOXX 600 cede lo 0,4% dopo aver registrato ieri i maggiori guadagni giornalieri in tre mesi.

L'indice bancario è in ribasso dell'1,6%, dopo aver archiviato la sessione precedente a +5,6%, mentre il comparto assicurativo e quello auto cedono circa l'1%, in un contesto che vede il numero delle vittime di Covid-19 in tutto il mondo superare il milione, secondo un conteggio Reuters.

Nonostante segnali di progresso nelle trattative per nuove misure di stimolo negli Stati Uniti, gli investitori mantengono un atteggiamento attendista, con il candidato democratico alla presidenza Usa Joe Biden e il presidente Donald Trump che sembrano pronti a darsi battaglia oggi durante il primo dibattito a Cleveland, a cinque settimane dalle elezioni.

Sebbene il rimbalzo di ieri abbia aiutato lo STOXX 600 a girare in positivo per il terzo trimestre, il benchmark è indirizzato a chiudere il mese di settembre in calo di oltre l'1%, maggiore perdita mensile dal sell-off di marzo, tra timori di una seconda ondata di contagi da Covid-19, sviluppi legati alla Brexit e prossime elezioni Usa.

Tra i singoli titoli in movimento, Air France Klm cede il 3,4% dopo che Hsbc ha declassato il titolo a "reduce" da "hold".

Il distributore britannico di attrezzature per l'idraulica Ferguson balza del 5,3% sulla scia del ritorno al dividendo, dopo che una serie di misure di riduzione dei costi e la resilienza delle principali attività Usa hanno contribuito a un incremento del 4,1% dell'utile annuo.

Greggs, catena di panifici britannica, scivola del 4% dopo aver avvisato che l'outlook è incerto a causa della pandemia e che sarà necessario ridurre dipendenti e orario di lavoro.