Italia Markets open in 3 hrs 5 mins

Borse Europa toccano massimi un mese su vittoria Biden a elezioni Usa

·2 minuto per la lettura
La Borsa di Francoforte vuota durante la pandemia di Covid-19
La Borsa di Francoforte vuota durante la pandemia di Covid-19

(Reuters) - L'azionario europeo ha toccato i massimi di circa un mese dopo la vittoria di Joe Biden alle presidenziali Usa, che fa sperare in un miglioramento delle relazioni commerciali con Washington, mentre il produttore di semiconduttori Infineon è in rialzo su solide previsioni di ricavi.

L'indice paneuropeo STOXX 600 è in rialzo dell'1,5%, con l'indice tedesco DAX, particolarmente dipendente dal commercio, che avanza dell'1,9% dopo che i dati sulle esportazioni di settembre sono risultati migliori delle attese.

Il settore auto europeo si porta ai massimi da febbraio, mentre l'indice dei viaggi e del tempo libero tocca i livelli più alti di cinque mesi.

"Con Biden alla Casa Bianca si prevede un miglioramento delle relazioni con i principali partner commerciali", ha detto Milan Cutkovic, market analyst di Axi.

L'indice di riferimento STOXX 600 è in rialzo di circa il 9% dall'inizio del mese e si avvia a registrare il mese migliore del 2020, sebbene l'aumento dei casi di coronavirus in tutto il continente rappresenti un rischio significativo per il rally.

L'attenzione degli investitori è puntata anche sulle trattative della Brexit, con la Gran Bretagna che si è detta disposta a raggiungere un compromesso "ragionevole" sulla pesca e ha affermato che da entrambe le parti ci sono tutte le intenzioni di progredire verso un accordo commerciale.

L'indice della Borsa di Londra FTSE 100, ricco di titoli legati all'export, è in rialzo dell'1,4%, mentre il mid-cap britannico -- considerato un barometro del sentiment sulla Brexit -- guadagna l'1,4% dopo aver toccato i massimi di cinque mesi.

Per quanto riguarda i singoli titoli, Infineon avanza dell'1,4% dopo aver previsto un balzo dei ricavi per l'esercizio finanziario 2021 di circa il 23%.

Taylor Wimpey, azienda britannica di costruzioni edili, è in rialzo dell'11,3% in testa allo STOXX 600 dopo aver previsto risultati dell'anno verso la parte alta della forchetta delle stime, in un quadro in cui il mercato edilizio ha recuperato meglio del previsto dal calo innescato dal coronavirus.

I titoli industriali, dei consumi discrezionali e i finanziari contribuiscono a sostenere lo STOXX 600 negli scambi mattutini.