Italia markets open in 3 hours 34 minutes
  • Dow Jones

    35.061,55
    +238,15 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    14.836,99
    +152,39 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.931,78
    +383,78 (+1,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1777
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    32.379,95
    +3.056,84 (+10,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    910,80
    +117,06 (+14,75%)
     
  • HANG SENG

    26.550,24
    -771,74 (-2,82%)
     
  • S&P 500

    4.411,79
    +44,31 (+1,01%)
     

Borse Europa vicine a massimi storici su risultati trimestrali positivi

·2 minuto per la lettura
La Borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee sono vicine ai massimi storici, sostenute da una serie di risultati trimestrali positivi che hanno aiutato gli investitori a superare i timori per il balzo dell'inflazione e per la diffusione globale della variante Delta del coronavirus.

L'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,9%, dopo aver chiuso ieri il quinto trimestre consecutivo di rialzi.

I titoli legati al turismo guadagnano il 2% dopo quattro sessioni di fila in ribasso sui timori di nuove restrizioni dopo un picco dei contagi da Covid-19 nel Regno Unito e in Asia.

EasyJet, Iag, controllante di British Airways, e RYANAIR guadagnano tra il 2% e il 4%.

Ora, "i crescenti timori sulla ripresa nel secondo semestre hanno a loro volta ridotto le preoccupazioni di un imminente ritiro dello stimolo monetario", ha commentato Jim Reid di Deutsche Bank.

Dopo che i dati di questa settimana hanno mostrato un forte miglioramento dell'economic sentiment a giugno, i dati di oggi hanno confermato che il settore manifatturiero della zona euro si è espanso il mese scorso al ritmo più rapido dall'inizio della rilevazione.

Le borse di Milano e di Parigi avanzano rispettivamente dell'1,2% e dello 0,9% dopo solidi numeri sull'attività manifatturiera nazionale, mentre Francoforte sale dell'1% sulla scia dei dati che hanno mostrato un rimbalzo a maggio delle vendite al dettaglio della prima economia europea.

Associated British Foods guadagna il 4,8% dopo aver annunciato vendite del terzo trimestre dei negozi di abbigliamento Primark riaperti dopo i lockdown superiori alle attese in tutti i mercati.

Il gruppo francese di catering e servizi alimentari Sodexo balza del 3,3% dopo aver aumentato le stime per ricavi e margini del secondo semestre, puntando sulla completa riapertura delle scuole statunitensi.

H&M cede lo 0,8% dopo che i risultati del secondo trimestre sono rimasti ben inferiori ai livelli pre-pandemia.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli