Italia markets open in 6 hours 49 minutes

Borse europee aprono in ordine sparso, Dax positivo dopo buon dato macro. Oggi l'indice Pmi

Valeria Panigada

Le Borse europee hanno avviato la prima seduta del secondo semestre in moderato rialzo, cercando di reagire alla recente debolezza. Nei primi minuti di contrattazione l'indice Eurostoxx 50 sale dello 0,20%. A Francoforte il Dax avanza dello 0,66%, confortato dal buon dato sulle vendite al dettaglio, che a maggio sono rimbalzate (+13,9%) più del previsto. A Parigi il Cac40 scivola invece dello 0,31% e a Londra l'indice Ftse100 è poco mosso con un -0,10%.

Le speranze per la ripresa economica vengono soffocate dal continuo aumento dei casi di coronavirus, soprattutto negli Stati Uniti dove ieri si sono registrati 47mila nuovi contagi, record quotidiano dall'inizio dell'epidemia. Intanto in Cina è stato rinvenuto un nuovo virus, potenzialmente pandemico. Per ora il virus, che ha colpito i maiali in Cina, presenta caratteristiche simili a quello responsabile dell'influenza H1N1 (influenza suina), che ha provocato una pandemia nel 2009, e anche all'influenza pandemica del 1918. A parlarne è stato ieri lo stesso responsabile della task force contro il coronavirus alla Casa Bianca, l'immunologo Anthony Fauci, che ha affermato che le autorità sanitarie stanno monitorando questa novità che riguarda un virus diverso da quello che provoca la malattia Covid-19.

Attenzione oggi all'indice Pmi manifatturiero delle principali economie europee e dell'intera Eurozona relativo al mese di giugno. In uscita anche il tasso di disoccupazione in Germania. Nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungeranno il sondaggio Adp sulla variazione degli occupati, come anticipazione dei dati sul lavoro che verranno pubblicati domani (un giorno prima per la festività di venerdì), oltre che l'Ism manifatturiero. In serata la Fed pubblicherà i verbali dell'ultima riunione.