Italia markets open in 7 hours 21 minutes

Borse europee aprono in rosso, giù di oltre il 3%

Valeria Panigada

Tornano le vendite sulle le Borse europee, dopo la pausa di ieri, nonostante i maxi piani di rilancio annunciati dalle banche centrali e dai governi per contrastare l'impatto economico del coronavirus. In avvio l'indice Eurostoxx 50 cede il 3,6%. A Francoforte il Dax perde il 3,6%, a Londra l'indice Ftse100 segna una flessione del 2,6%. L'attenzione del mercato rimane focalizzata sull'emergenza coronavirus nel mondo e l'impatto sull'economia. Si guarderà anche alla riunione di politica monetaria della Fed, in programma questa sera alle 19.00 ore italiane, a cui seguirà la conferenza stampa del governatore Jerome Powell. Ci si interroga sulle possibili decisioni e mosse che prenderà la banca centrale americana dopo gli interventi a sorpresa dei giorni scorsi. Dopo il taglio dei tassi, la Fed ieri ha annunciato il lancio della Commercial Paper Funding Facility, una linea di credito speciale per garantire un più facile accesso al credito a imprese e famiglie. La misura, che sarà attiva per un anno (fino al 17 marzo 2021) ha l'obiettivo di migliorare la liquidità all'interno del sistema finanziario. Questo strumento era stato già utilizzato dalla Fed nella crisi del 2008. Intanto l'amministrazione Trump si prepara a lanciare un maxi bazooka fiscale anti Covid-19 da 1 trilione di dollari. L'agenda macro di oggi prevede inoltre gli ordini industriali e il fatturato in Italia, oltre che la bilancia commerciale e l'inflazione nell'Eurozona.