Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.918,08
    +1.181,39 (+3,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.816,90
    -18,90 (-1,03%)
     
  • EUR/USD

    1,1871
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8538
    +0,0022 (+0,26%)
     
  • EUR/CHF

    1,0743
    -0,0023 (-0,22%)
     
  • EUR/CAD

    1,4801
    +0,0011 (+0,08%)
     

Borse europee in calo, prevalgono i timori per la diffusione della variante Delta

·1 minuto per la lettura

Partenza negativa per le Borse europee. Nei primi minuti di contrattazione l'indice Eurostoxx 50 cede l'1,2%. A Francoforte il Dax perde l'1%, a Parigi il Cac40 segna un -1,2% e a Londra l'indice Ftse1'' segna una flessione dell'1,2%. Sui mercati prevalgono i timori per l'evoluzione della pandemia di coronavirus. L'aumento di nuovi casi di Covid-19 in molti paesi e nuove misure per arginare la diffusione della variante Delta continua a preoccupare gli investitori riaccendendo i timori per la ripresa economica. Bank of America ha rivisto al ribasso le sue previsioni di crescita economica per gli Stati Uniti al 6,5% quest'anno contro il 7% in precedenza, ma ha mantenuto la stima di un +5,5% previsto per il 2022. Sui mercati pesa anche l'aumento dei prezzi al consumo, con l'inflazione che ha raggiunto il massimo dal 2008 negli Stati Uniti e un picco di quasi tre anni nel Regno Unito la scorsa settimana. Poche le indicazioni macro in arrivo oggi, con la sola pubblicazione prevista dell'indice Usa Nahb che misura la fiducia dei costruttori. Questa settimana l’attenzione sarà quasi interamente incentrata sulla riunione della Bce, alla luce della recente modifica della strategia di politica monetaria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli