Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    35.687,58
    +245,98 (+0,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.816,90
    -18,90 (-1,03%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Borse europee caute in attesa del rapporto sul mercato del lavoro Usa

·2 minuto per la lettura
Borse europee caute in attesa del rapporto sul mercato del lavoro Usa
Borse europee caute in attesa del rapporto sul mercato del lavoro Usa

Avvio sopra la parità per i listini del Vecchio Continente, con il petrolio che nonostante lo stallo Opec+ tiene quota 75 dollari al barile. A Piazza Affari i titoli bancari sotto i riflettori

L’ultima giornata della settimana si apre in rialzo sulle Borse europee che attendono la pubblicazione del rapporto sul mercato del lavoro Usa. A Milano il Ftse Mib apre a +0,37%, il Dax di Francoforte a +0,47%, l’Ibex 35 di Madrid a +0,23%, il Cac40 di Parigi a +0,30% e il Ftse 100 di Londra a +0,27%. La Borsa di Tokyo interrompe la sfilza di ribassi, archiviando la seduta in positivo, con l’indice Nikkei a +0,27%.

TIENE IN PETROLIO ASPETTANDO L’OPEC+

Ieri i Paesi Opec+ non sono riusciti a raggiungere un accordo per l’aumento della produzione, ma il prezzo del greggio viaggi sui massimi dal 2014, restando sopra i 75 dollari al barile. Lo stallo, quindi, nonostante un lieve calo del prezzo, non ha inciso in maniera significativa sulla quotazione del petrolio.

ASIA A RILENTO

Le piazze asiatiche hanno chiuso deboli, rallentate dalla Cina, in calo nel giorno seguente la celebrazione del centenario del Partito comunista e dopo il discorso del presidente Xi Jinping. In Europa, alle 14.30 è previsto il discorso della presidente della Bce, Christine Lagarde. Mentre negli Stati Uniti resta alta l’attenzione degli investitori per un eventuale stretta della politica monetaria della Fed, se i dati Usa confermassero una solida ripresa dell’economia.

A PIAZZA AFFARI FOCUS SULLE BANCHE

Sotto i riflettori oggi a Piazza Affari i titoli bancari, dopo che ieri la Bce ha aperto al ritorno del dividendo, a partire dalla fine del terzo trimestre. L’attenzione degli investitori sarà anche per Stm (-0,08%), dopo l’inizio del programma di buyback da 1 miliardo, e Mediaset (+3,34%) che potrebbe muoversi nel mercato M&A. Lo spread apre poco mosso a 101 punti base.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli