Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.410,68
    -458,69 (-1,32%)
     
  • Nasdaq

    14.628,77
    -341,20 (-2,28%)
     
  • Nikkei 225

    30.183,96
    -56,10 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1690
    -0,0011 (-0,09%)
     
  • BTC-EUR

    35.566,50
    -1.780,07 (-4,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.028,29
    -28,85 (-2,73%)
     
  • HANG SENG

    24.500,39
    +291,61 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    4.366,67
    -76,44 (-1,72%)
     

Borse europee caute, provano a superare la crisi afgana e i timori sull'inflazione

·3 minuto per la lettura
Borse europee caute, provano a superare la crisi afgana e i timori sull'inflazione
Borse europee caute, provano a superare la crisi afgana e i timori sull'inflazione

Apertura piatta per il Vecchio Continente, gli investitori scelgono la via della cautela osservando i temi di geopolitica e le prospettive della Fed

Piazza Affari inaugura la seduta con un po' di nervosismo oscillando attorno alla parità, gli altri indici europei si spingono un po' più su ma con cautela in attesa del dato sull'inflazione di luglio per l'eurozona: Francoforte e Londra attorno allo 0,1%, Parigi e Madrid invece si muovono sui centesimi (0,05%). Tokyo chiude con un rialzo dello 0,5%. Bene anche Hong Kong che archivia la sua seduta allo 0,4% dopo le perdite generate dai titoli tech a seguito delle nuove regole antitrust del governo cinese. Shangai guadagna l'1,1%.

CRISI AFGANA

Gli investitori guardano con attenzione agli sviluppi in Afganistan. I talebani hanno preso Kabul e hanno cercato di rassicurare la popolazione sull'indirizzo del nuovo governo che presto verrà formato. Intanto la stampa americana attacca il presidente Biden sulla scelta di ritirare le truppe Usa. Il prezzo del petrolio torna a salire dello 0,7%: Wti tratta a 66 dollari al barile, il Brent a 69. Il cross euro/dollaro ancora stabile su 1,17.

OCCHI SULL'INFLAZIONE

Come dicevamo, in mattinata l'Eurostat pubblicherà il dato dei prezzi al consumo nel Vecchio continente: si prevede una contrazione su base mensile (-0,1) e un incremento su base annua (2,2%). Nella giornata di ieri è stato pubblicato il Pil del secondo trimestre aumentato del 2% rispetto ai primi tre mesi dell'anno.

ASIATICI IN RIALZO

In Oriente i principali indici provano a recuperare le perdite dei giorni scorsi caratterizzate dai cali del settore tech dopo la stretta di Pechino. L'Amministrazione statale per la regolamentazione del mercato (SAMR) aveva annunciato nuove disposizioni per rafforzare le regole antitrust e reprimere le attività monopoliste basate sull'uso dei dati degli utenti e degli algoritmi che influenzano le scelte dei consumatori.

MONITORAGGIO FED

Nel suo discorso a studenti e insegnanti, Jerome Powell è tornato sulla possibilità di ridurre il programma di acquisti della Fed (tapering) sottolineando che ogni decisione di politica monetaria sarà vagliata in base ad un attendo monitoraggio degli sviluppi economici: "Non è ancora chiaro quali saranno le conseguenze della variante Delta sull'economia - ha detto - La Fed ha agito con grande rapidità per contrastare l'impatto della pandemia, e alcuni degli strumenti adottati vanno bene solo in una situazione d'emergenza". Alle 20.00 (ora italiana) verranno pubblicati i verbali della Federal Reserve.

MERCATO DEL LAVORO USA

I dati relativi al mercato del lavoro restano un elemento importante per capire se la ripresa sia effettivamente in atto come aveva già spiegato il presidente della Federal Reserve di Minneapolis, Neel Kashkari: "Se in autunno vedremo una forte ripresa del mercato del lavoro molto nel modo in cui ci aspettiamo potremmo parlare di progressi sostanziali. Il problema però è la variante Delta che potrebbe causare dei rallentamenti nel recupero". Nella giornata di domani verrà pubblicato il numero dei sussidi disoccupazione della settimana che gli analisti prevedono in diminuzione.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli