Borse europee contrastate

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
A2A.MDD0,870,29
AGL.MI7,140,02
MDS.DU3,7790,000
LUX.MI41,230,27

Guardando il calo del nostro Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) (-0,26%), sembrerebbe non ci sia nulla per cui preoccuparci, una normalissima flessione dopo che la scorsa settimana il nostro indice principale aveva guadagnato oltre tre punti e mezzo percentuali, ma forse occorre fare qualche riflessione in più.

Oggi dagli Usa sono arrivate soltanto buone notizie e nella nottata era arrivato (a sorpresa) l’accordo, che comunque noi avevamo ritenuto scontato, riguardo la famosa tranche di prestito alla Grecia, ed allora, cosa ha fatto scendere la nostra Borsa? Non abbiamo una risposta certa, si dirà che la revisione al ribasso delle stime di crescita dell’Eurozona da parte dell’Ocse abbia inciso sull’umore degli investitori ed in effetti, per quanto riguarda l’Italia in particolare, non ci sono state parole tenere, si è parlato espressamente di una nuova manovra nel 2014 e questo non ha contribuito a rasserenare gli animi.

Non ci resta che attendere le prossime sedute per vedere se il nostro Ftse Mib potrà ripartire per un ultimo mese all’insegna degli acquisti.

Nel frattempo oggi abbiamo assistito all’ennesimo scivolone di Telecom (-3,23%) che sembra sempre più in difficoltà, a questo punto occorrerebbe fare un focus sulla situazione del nostro ex monopolista ed anche il Governo riteniamo che debba dire la sua, questo silenzio sembra sospetto.

Continua poi la discesa si Exor (EUREX: 572835.EX - notizie) (-1,66%) il cui trend negativo, tranne sporadiche eccezioni, continua da quasi due mesi.

Torna a scendere Mediaset (Dusseldorf: MDS.DU - notizie) (-1,47%) per la quale oggi si sono scambiate 51,2 milioni di azioni, dato assolutamente da non sottovalutare.

E’ iniziata male la settimana anche per Prysmian (Berlino: AEU.BE - notizie) (-1,38%), il messaggio inviato al mercato non è assolutamente tranquillizzante.

, Chiude di nuovo sul minimo di giornata Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) (-1,22%) e scende ancora Tod’s (-1,05%) tornato così sotto la soglia dei 90 euro.

Guardando invece la parte alta della classifica occorre rimarcare il guadagno di Stmicroelectronics (Dusseldorf: SGM.DU - notizie) (+2,14%), dimostrazione di forza relativa anche per Finmeccanica (Xetra: A0ETQX - notizie) (+1,78%) ed A2A (MDD: A2A.MDD - notizie) (+1,60%) che mette a segno il sesto rialzo nelle ultime sette sedute.

Ed infine citiamo il buon guadagno di Lottomatica (MDD: LTO.MDD - notizie) (+1,42%) ed il quotidiano record storico per Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) (+0,62%) che con la seduta odierna ha sfondato anche il muro dei 31 euro.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.189,81 0,44% 17:50 CEST
Ftse 100 6.703,00 0,42% 17:35 CEST
Dax 9.548,68 0,05% 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,00% 22:32 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97%  

Ultime notizie dai mercati