Borse europee incerte. Buone notizie per la Germania

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
B8Z.BE1,730,82
BPD.BE4,990,00
LTOMF30,550,00

L’ultima seduta della settimana è partita nel segno della cautela per le Borse europee che, prive del faro di Wall Street ieri, rimasta chiusa per la festività del Giorno del Ringraziamento, faticano ad imboccare una direzione precisa. Il Ftse100 sale dello 0,15%, mentre restano indietro il Dax30 e il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) , con il primo in frazionale progresso dello 0,05% e il secondo in lieve calo dello 0,02%. Gli indici hanno già recuperato dai minimi segnati nella prma ora di contrattazioni sulla scia dell’indice IFO diffuso in Germania. A novembre l’indicatore che misura la fiducia delle imprese in terra tedesca è sceso da 101,5 a 101,4 punti, superando comunque le attese degli analisti che si erano preparati ad un calo a 99,5 punti. Intanto è finita sotto i riflettori la Francia dopo che Standard & Poor’s ha deciso di confermare il rating del Paese con outlook negativo, avvertendo però che nel 2013 sarà elevato il rischio di un downgrade. Tornano le vendite a Piazza Affari dove l’indice Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) si presenta ora a ridosso dei 15.500 punti, con un calo dello 0,37%, complici alcune prese di profitto dopo il buon rialzo della vigilia. In controtendenza Finmeccanica (Xetra: A0ETQX - notizie) che sale del 2,09% nel giorno in cui si terrà l’incontro tra i vertici del gruppo e quelli di Siemens (BSE: SIEMENS.BO - notizie) , per discutere della cessione di Ansaldo Energia. Ancora denaro su Buzzi Unicem (MDD: BZU.MDD - notizie) che dopo il rally della vigilia guadagna l‘1,43% e in positivo troviamo anche Ferragamo e STM che si apprezzano dell’1% e dello 0,52%. Sono preceduti dal segno più anche Saipem (Dusseldorf: 577305.DU - notizie) , Atlantia (EUREX: AOPG.EX - notizie) e Lottomatica (Other OTC: LTOMF.PK - notizie) , che mostrano un rialzo tutti inferiore al mezzo punto. In ribasso i bancari che dopo gli spunti rialzisti di ieri ricadono nella rete dei venditori e così Monte Paschi arretra dell‘1,59%, seguito da Banca Popolare dell’Emilia Romagna e da Ubi Banca (Berlino: BPD.BE - notizie) che perdono entrambi l‘1,3%. Si difende meglio Banco Popolare (Berlino: B8Z.BE - notizie) che scende dello 0,78%, insieme a Mediobanca (EUREX: 574959.EX - notizie) che cala dello 0,66%, mentre Unicredit (EUREX: C2RI.EX - notizie) e Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) viaggiano in rosso dello 0,35%, seguiti da Intesa Sanpaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) che si muove a ridosso della parità.

, Si attende intanto la riapertura degli scambi a Wall Street dove però quest’oggi la seduta sarà più breve del solito visto che gli indici termineranno le contrattazioi in anticipo alle 19 ora italiana e non già alle 22 come di consueto. Per la seduta odierna non sono previsti dati macro di rilievo in America, dove sarà probabile assistere a volumi di scambio in calo, visto il clima festivo.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito