Italia markets open in 2 hours 11 minutes
  • Dow Jones

    34.077,63
    -123,04 (-0,36%)
     
  • Nasdaq

    13.914,77
    -137,58 (-0,98%)
     
  • Nikkei 225

    29.020,77
    -664,60 (-2,24%)
     
  • EUR/USD

    1,2069
    +0,0028 (+0,23%)
     
  • BTC-EUR

    45.800,29
    -1.939,55 (-4,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.246,90
    -52,06 (-4,01%)
     
  • HANG SENG

    29.105,73
    -0,42 (-0,00%)
     
  • S&P 500

    4.163,26
    -22,21 (-0,53%)
     

Borse europee partono in rialzo nel Bce-day, occhio a nuovo scenario crescita e inflazione

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Borse europee partono positive nel giorno della riunione della Banca centrale europea (Bce). I listini del Vecchio continente si muovono in territorio positivo, con il Dax di Francoforte che avanza dello 0,10%, mentre il Ftse 100 e il Cac40 salgono rispettivamente dello 0,39% e dello 0,32 per cento. Si attendono le indicazioni che arriveranno da Francoforte, dove si riunisce oggi il consiglio direttivo della Bce, chiamato a dare risposte al recente aumento dei tassi che dai titoli di stato Usa ha finito per contagiare anche i titoli di debito dell'Eurozona. La Bce dovrà fare quello che ci si aspetta da tutte le banche centrali: ovvero rassicurare i mercati. Si tratta di un appuntamento importante per i listini ma anche per l'euro. "Un test importante, non tanto per i parametri di policy, attesi invariati, quanto per il nuovo scenario di crescita e inflazione e – soprattutto – per l’eventuale messaggio sulla recente dinamica dei rendimenti euro", spiegano gli analisti dell'ufficio studi di Intesa Sanpaolo nella 'Forex flash' di oggi. "Se la Bce lascerà intendere di essere pronta a intervenire in caso di restrizione delle condizioni finanziarie di mercato, l’euro dovrebbe indebolirsi", segnalano gli esperti. Intanto l'attenzione degli investitori è anche rivolta alla decisione della Camera dei Rappresentanti Usa che ha approvato ieri il bazooka fiscale anti-Covid da $1,9 trilioni proposto dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il che significa che le famiglie americane e le imprese ma anche gli stati e i governi locali vedranno arrivare altri assegni e finanziamenti. L'unico dato di giornata di rilievo sono le richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione per gli Usa.