Borse europee poco mosse. Wall Street contrastata

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BPD.BE4,990,00
^DJI16.403,27+140,71
^FCHI4.405,66+60,31
PC.MI12,030,56

Seduta senza particolari spunti quella odierna per le Borse europee che non riescono a trovare una direzione precisa, continuando a muoversi a poca distanza dalla linea della parità. I mercati non sembrano trovare indicazioni neanche nell’andamento di Wall Street dove il Nasdaq Composite (Nasdaq: ^IXIC - notizie) arretra di mezzo punto, seguito dall’S&P500 che scende dello 0,25%, mentre il Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) galleggia sui valori del close di ieri. Dal fronte macro Usa sono arrivate indicazioni positive con la produzione industriale salita ben oltre le attese a novembre, mentre l’indice dei prezzi al consumo è sceso dello 0,3% rispetto al calo dello 0,2% previsto. Prevale la cautela sulla scia dell’incertezza dettata dalle trattive sul fiscal cliff che continuano a tenere in ostaggio i mercati. Intanto in Europa Il Ftse100 e il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) calano di circa lo 0,1%, mentre il Dax30 si mantiene appena sopra la parità con un lieve rialzo dello 0,03%. A spingersi in avanti più degli altri è Piazza Afafri che vede il Ftse Mbi a ridosso dei 15.900 punti, con un vantaggio dello 0,22%. Tra le blue chips in controtendenza segnaliamo Fiat Auto (Milano: F.MI - notizie) che riduce notevolmente le perdite rispetto alla mattinata, mantenendosi comunque in calo dell‘1,57%, malgrado la società abbia smentito la necessità di un aumento di capitale. Segno meno per Exor (EUREX: 572835.EX - notizie) che cala dello 0,85%, mentre Fiat Industrial sale dello 0,43%. Vendite su Telecom Italia (Other OTC: TIAOF.PK - notizie) e Mediaset (Dusseldorf: MDS.DU - notizie) che arretrano dell‘1,19% e dello 0,67%, mentre prosegue in positivo STM che avanza dello 0,67%. Denaro sui bancari con Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) in ascesa del 2,13%, seguito a distanza da Mediobanca (EUREX: 574959.EX - notizie) che avanza dello 0,7%, mentre Ubi Banca (Berlino: BPD.BE - notizie) e Banca Popolare dell’Emilia Romagna crescono dello 0,5% e dello 0,4%. Monte Paschi e Intesa Sanpaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) mostrano un lieve progresso dello 0,3% e dello 0,24%, seguiti da Unicredit (EUREX: C2RI.EX - notizie) che viaggia in frazionale rialzo dello 0,11%.

, Tra le blue chips ben comprate troviamo Diasorin (Berlino: 34D.BE - notizie) che guadagna l‘1,86% e in rialzo di oltre un punto si muovono Terna (Milano: TRN.MI - notizie) , Saipem (Dusseldorf: 577305.DU - notizie) , Atantia, Pirelli (Milano: PC.MI - notizie) , Campari (MDD: CPR.MDD - notizie) e Buzzi Unicem (MDD: BZU.MDD - notizie) .

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.534,52 +3,44% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.139,26 +1,54% 17:50 CEST
Ftse 100 6.584,17 0,65% 17:35 CEST
Dax 9.317,82 +1,57% 17:45 CEST
Dow Jones 16.403,03 0,86% 21:00 CEST
Nikkei 225 14.417,68 +3,01% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati