Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.133,00
    -164,73 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    13.523,48
    -15,81 (-0,12%)
     
  • Nikkei 225

    27.011,33
    -120,01 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1250
    -0,0056 (-0,49%)
     
  • BTC-EUR

    32.946,68
    -138,79 (-0,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    847,77
    -8,04 (-0,94%)
     
  • HANG SENG

    24.289,90
    +46,29 (+0,19%)
     
  • S&P 500

    4.344,56
    -11,89 (-0,27%)
     

Borse europee positive, ottimismo prevale nonostante Omicron

·2 minuto per la lettura

Le Borse europee si muovono in territorio positivo, in scia ai guadagni di Wall Street che ha beneficiato in particolare della decisione dell'FDA, l'autorità federale Usa di controllo sui farmaci e prodotti alimentari, di rilasciare l'autorizzazione all'utilizzo della pillola anti-Covid prodotta da Pfizer. Intanto, alcuni studi in Sud Africa e nel Regno Unito hanno indicato che il rischio di ricovero in ospedale è inferiore con la variante Omicron rispetto alla variante Delta. In questo quadro, l'ottimismo prevale anche se l'attenzione dei mercati rimane focalizzata su Omicron. Nei primi minuti di contrattazione in Europa l'indice Eurostoxx 50 sale dello 0,42%. A Francoforte il Dax guadagna lo 0,41%, a Parigi il Cac40 segna un +0,23% e a Londra l'indice Ftse100 avanza dello 0,66%. L'ottimismo tra gli operatori è supportato anche dagli ultimi dati macro americani al di sopra delle aspettative. Il PIL Usa relativo al terzo trimestre dell'anno è cresciuto del 2,3%, meglio del +2,1% atteso dal consensus degli analisti. L'indice che misura la fiducia dei consumatori degli Stati Uniti compilato dal Conference Board è balzato inoltre a 115,8 punti, rispetto ai 111,1 punti attesi dal consensus. Il dato, che è salito rispetto ai precedenti 109,5 punti di ottobre, ha testato il valore record dal mese di luglio. Una nuova serie di indicatori è attesa per oggi per gli Stati Uniti. Sono infatti previsti i redditi delle famiglie, le nuove richieste settimanali di sussidi, oltre ai consumi delle famiglie, al PCE core (il barometro dell'inflazione favorito dalla Fed) e agli ordini di beni durevoli. Sempre oltreoceano uscirà la fiducia dei consumatori calcolata dall'università del Michigan e le vendite di case nuove. Si ricorda che oggi sarà l'ultima seduta prima della pausa di Natale per Piazza Affari, la Borsa di Francoforte e Wall Street, mentre Parigi e Londra domani saranno aperte ma con chiusura anticipata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli