Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    26.423,48
    +307,97 (+1,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,41%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5500
    +0,0125 (+0,81%)
     

Borse europee: prevale la cautela, partenza sulla parità

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta di oggi sulla parità, in un clima di incertezza dettato dalla situazione sanitaria ancora difficile, il clima politico agitato negli Stati Uniti e l'avvicinarsi della nuova stagione delle trimestrali. Senza contare l'ombra che si è allungata sulla situazione politica in Italia, con la crisi di governo. Nei primi minuti di contrattazione l'indice Eurostoxx 50 segna un -0,03%. A Francoforte il Dax è poco mosso con un -0,05%, a Parigi il cac40 mostra un +0,02% e a Londra l'indice Ftse 100 sale dello 0,12%. Dal fronte macro, oggi giungeranno diverse indicazioni. In particolare si segnala la produzione industriale in Italia ed Eurozona a cui seguirà la pubblicazione da parte dell'Istat della nota mensile sull'andamento dell'economia italiana. Nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungerà l'inflazione, mentre in serata la Fed pubblicherà il Beige Book.